banner
Bitcoin (BTC): l’aumento del prezzo fa salire le ricerche su Google
Bitcoin (BTC): l’aumento del prezzo fa salire le ricerche su Google
Bitcoin

Bitcoin (BTC): l’aumento del prezzo fa salire le ricerche su Google

By Emanuele Pagliari - 16 Mag 2019

Chevron down

Nelle ultime settimane bitcoin (BTC) ha raggiunto valori che non venivano toccati dall’estate 2018, andando a toccare la soglia degli 8300 dollari.

Read this article in the English version here.

Come già osservato più volte, in concomitanza delle repentina crescita di prezzo si ha anche un significativo aumento delle ricerche su Google.

Stando infatti ai dati riportati da Google Trends, strumento per l’analisi delle parole più cercate sul motore di ricerca Google, la keyword bitcoin ha subito un’impennata nelle ricerche nell’ultima settimana.

Bitcoin (BTC): l’aumento del prezzo fa salire il numero di ricerche su Google

Osservando i dati è possibile osservare l’andamento del termine di ricerca bitcoin negli ultimi 12 mesi. In dettaglio, si può notare come proprio nell’ultima settimana compresa tra il 12 ed il 18 maggio 2019 (dato ancora parziale), il tasso di ricerche è salito repentinamente.

Google Trends crescita ricerche bitcoin

Già ad inizio aprile con il primo superamento della soglia dei cinque mila dollari vi era stato un lieve aumento delle ricerche su bitcoin. Il terzo picco più alto invece, risale allo scorso novembre 2018, quando BTC crollo sotto i quattro mila dollari.

Un altro aspetto interessante riguarda le altre parole chiave cercate, fra cui buy bitcoin e bitcoin price, entrambe in forte ascesa.

Interessante anche osservare quali sono i Paesi da cui provengono il maggior numero di ricerche. A sorpresa, al primo posto non troviamo gli Stati Uniti d’America, ma la Nigeria.

Segue, al secondo posto, la Svizzera, pedinata dal Sudafrica.

Google Trends crescita ricerche bitcoin

L’Austria si colloca invece al quarto posto, con i Paesi Bassi in ultima posizione sulla top cinque. Gli Stati Uniti invece, si collocano in quindicesima posizione.

L’Italia, giusto per curiosità, al momento si trova al 33esimo posto in classifica per ricerche sul termine bitcoin.

Dati molto interessanti, che mettono in evidenza come con il superamento delle importanti soglie psicologiche dei 7000 e degli 8000 dollari, si sia nuovamente innescato un acceso interesse verso il bitcoin.

Anche le principali crypto community infatti, hanno recentemente osservato un aumento degli utenti attivi e delle iscrizioni, dovuto proprio all’aumento del valore di BTC.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.