banner
La fondazione Ethereum attualmente detiene 163 milioni di dollari in Ether
La fondazione Ethereum attualmente detiene 163 milioni di dollari in Ether
Blockchain

La fondazione Ethereum attualmente detiene 163 milioni di dollari in Ether

By Michele Porta - 22 Mag 2019

Chevron down

La Fondazione Ethereum ha recentemente pubblicato un post sul proprio blog facendo il punto della situazione sui fondi in Ether attualmente a disposizione e sulla futura allocazione dei fondi nei prossimi 12 mesi.

Read this article in the English version here.

I fondi stanziati per il prossimo anno contribuiranno sia a progetti per Ethereum 1.0 sia per il prossimo Ethereum 2.0 e per lo sviluppo complessivo dell’ecosistema.

L’organizzazione, senza scopo di lucro, ha dichiarato:

“Con la maturazione dell’ecosistema, la Fondazione Ethereum ha affinato il proprio focus. Fare ciò che è meglio per Ethereum non significa cercare di fare tutto. Significa concentrarsi su dove siamo sicuri di poter aggiungere più valore”.

L’Ethereum Foundation ha ribadito che il proprio ruolo primario è quello di allocatore di risorse, di difensore e di portavoce dell’ecosistema.

Lo 0,6% di tutti gli Ether in circolazione

La fondazione ha rivelato di avere il controllo su circa lo 0,6% di tutti gli Ether in circolazione. Ad oggi corrispondono a circa 163 milioni di dollari.
Il post sul blog recita:

“Queste risorse sono destinate a ridursi nel tempo, poiché saranno investite in progetti importanti per l’ecosistema. Al momento abbiamo quantità significative di capitale ma non sono infinite. È nostra responsabilità garantire che ogni dollaro o wei sia speso in modo efficace.”

Per Ethereum 2.0, i team di sviluppo supportati dalla Fondazione includono Sigma Prime, Substrate Shasper, Nimbus e Prysm.

Di questi team, Nimbus, Prysm e Sigma Prime hanno già lanciato le loro Testnet Ethereum 2.0.

Ethereum 1.x non sarà abbandonato

Per Ethereum 1.x, la Fondazione invece si è espressa nel seguente modo:

“Gli sforzi che abbiamo finanziato comprendono ad esempio la ricerca di Andrew Ashikhmin sui miglioramenti del protocollo di sincronizzazione. I lavori proseguono anche su progetti essenziali come Geth e Solidity e sono in arrivo aggiornamenti regolari da parte di tutti i team supportati.”

Inoltre, secondo il post sul blog, è stata stanziata una somma pari a 30 milioni di dollari su “progetti chiave per l’intero ecosistema” nei prossimi 12 mesi.

Per la precisione, 19 milioni di dollari è la cifra stanziata per i progetti futuri di Ethereum come ETH 2.0 e Zero-knowledge. Invece, per i progetti che lavorano sulla versione attuale di Ethereum sono stati stanziati 8 milioni di dollari. Infine, per la crescita dei propri sviluppatori la Fondazione Ethereum ha stanziato ben 3 milioni di dollari.

Michele Porta
Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Entra nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali crypto sul mercato. Spera in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.