L’intelligenza artificiale nel trading di criptovalute: i casi d’uso
Trading

L’intelligenza artificiale nel trading di criptovalute: i casi d’uso

By Michele Porta - 2 Giu 2019

Chevron down

Al giorno d’oggi si sente parlare sempre più spesso di intelligenza artificiale (abbreviata con l’acronimo AI) e anche il mondo del trading delle criptovalute non ne è rimasto escluso.

Read this article in the English version here.

Secondo due recenti ricerche, l’intelligenza artificiale potrebbe essere d’aiuto ai trader andando a prevedere l’andamento a breve termine del prezzo di una coin oppure ad identificare eventuali truffe.

Riconoscimento di Pump and Dump

Il lavoro di Jiahua Xu e Benjamin Livshits all’Imperial College di Londra ha dato vita ad un algoritmo in grado di prevedere l’insorgere di schemi di pump and dump.

Questi schemi sono stati resi popolari da Jordan Belfort, noto anche come il “Wolf of Wall Street“, che si è dichiarato colpevole di frode e reati legati a questa tecnica.

Gli schemi di pump and dump funzionano in modo semplice: un gruppo di malintenzionati acquista ad un prezzo favorevole una criptovaluta a bassa capitalizzazione di mercato. Dopodiché genera parecchio hype attorno alla coin cercando di convincere altri ignari trader ad acquistare in modo massiccio, così da farne aumentare il prezzo.

Una volta che il prezzo è salito abbastanza, il gruppo malintenzionato iniziale può procedere con liquidare tutto il capitale ottenendo un guadagno garantito.

Nel caso delle criptovalute, inoltre, grazie all’alta volatilità, tutto ciò avviene in pochi minuti, e sono sempre più comuni.

Xu e Livshits hanno ribadito che in media si verificano due truffe pump-and-dump ogni giorno e che queste generano circa 7 milioni di dollari di volume al mese.

Intelligenza artificiale contro gruppi pump and dump trading criptovalute

I due ricercatori hanno studiato con attenzione 220 eventi pump and dump. Essi hanno notato che molti di queste frodi sono state precedute da attività di acquisto insolite in criptovalute spesso poco considerate.

Durante la fase di testing, l’algoritmo ha identificato sei diverse attività sospette, cinque delle quali si sono rivelate essere effettivamente schemi pump and dump.

I ricercatori devono ancora annunciare l’intenzione o meno di rendere il loro algoritmo disponibile per l’uso pubblico.

Sentiment Analysis

Secondo un documento scientifico dello sviluppatore Tejeswar Tadi, pubblicato su Intel IA Academy, un’iniziativa del colosso tecnologico americano Intel, l’intelligenza artificiale può aiutare a determinare il sentimento generale su una determinata criptovaluta mediante la scansione e l’analisi degli innumerevoli commenti nei social media.

“È possibile mostrare che i sentimenti favorevoli su una valuta corrispondono a un aumento del valore della coin attraverso gli scambi della moneta stessa.”

Tadi ha lanciato il suo progetto denominato Deep Learning for Cryptocurrency Trading circa due anni. Il suo scopo principale era quello di determinare la correlazione tra i sentimenti espressi dai trader di criptovalute e il loro valore di mercato. Tutto ciò applicando tecniche di deep learning.

In un articolo pubblicato recentemente sulla pagina della Intel IA Academy, Tadi, presentato come “ambasciatore Intel“, ha dichiarato:

“La visione a lungo termine di questo progetto è quella di essere in grado di sviluppare un bot intelligente per il trading di criptovalute. Esso non solo potrà usare il sentimento generale dei trader per prendere buone decisioni nel trading ma anche sfruttare altre opportunità come ad esempio l’arbitraggio fra i diversi exchange.”

Michele Porta
Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Entra nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali crypto sul mercato. Spera in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.