Saifedean Ammous: “Non è detto che si possa regolamentare Bitcoin (BTC)”
Saifedean Ammous: “Non è detto che si possa regolamentare Bitcoin (BTC)”
Bitcoin

Saifedean Ammous: “Non è detto che si possa regolamentare Bitcoin (BTC)”

By Stefano Cavalli - 4 Giu 2019

Chevron down

Saifedean Ammous, l’autore di The Bitcoin Standard, ha parlato con il magazine tedesco Boerse Online e, durante un’intervista, ha affermato che, nonostante “Bitcoin (BTC) sia “tecnologicamente inarrestabile, dovrà affrontare ancora molti nemici”.

Read this article in the English version here.

Durante l’intervista, Ammous ha anche spiegato quale sia il potenziale impatto dei governi sull’utilizzo di bitcoin:

“Bitcoin (BTC) non è di certo protetto dai governi. Tuttavia, la sua diffusione capillare e il suo coinvolgimento a livello mondiale rendono impossibile, per un solo governo, adottare misure restrittive che ne impediscano lo sviluppo.”

Questo commento è l’ultimo di una breve intervista nella quale Ammous ha menzionato alcuni tra gli argomenti legati alla longevità di bitcoin (BTC): la scarsità come bene materiale, l’incapacità di essere manipolato rispetto alle valute FIAT tradizionali e la sua ragion d’essere che scaturisce dall’irresponsabilità politica degli attuali governi.

“Per chi crede in questa tecnologia, Bitcoin (BTC) parla da solo. Il valore della criptovaluta è aumentato a dismisura in dieci anni. Nessun’altra crypto o risorsa è mai riuscita a fare una cosa del genere”.

Da quando Ammous ha decido di pubblicare “The Bitcoin Standard”, gli oppositori si fanno sentire ogni giorno di più. Lo scorso mese è stato il turno di Peter Schiff, il quale, nonostante stia diventando più solidale nei confronti del bitcoin (BTC), pensa che non arriverà mai a livelli in cui si trova l’oro oggi.

“I governi controllano la maggior parte dell’oro, sono in grado di influenzarne il mercato attraverso le vendite e i prestiti. Ne possiedono una fetta davvero enorme.”

ha detto Ammous a Schiff in un dibattito con Tone Vays.

Ammous ha anche invogliato tutti a non smettere mai di pensare al fattore sicurezza: la struttura decentralizzata di Bitcoin (BTC) non deve essere considerata come una certezza intrinseca.

“Anche nel peggiore dei casi, Bitcoin (BTC) potrà supportare un’elevata liquidità. Di certo ha maggiori possibilità di resistere alla centralizzazione, ma non è una promessa che posso fare.”

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.