Max Kantelia: “Zilliqa potrà competere con VISA in 12 o 18 mesi”
Interviste

Max Kantelia: “Zilliqa potrà competere con VISA in 12 o 18 mesi”

By Amelia Tomasicchio - 8 Giu 2019

Chevron down

Durante il Malta A.I. & Blockchain Summit 2019, Cryptonomist ha avuto la possibilità di sedersi con Max Kantelia, fondatore di Zilliqa, per parlare dei piani di espansione del progetto blockchain, che si pone anche in concorrenza con VISA e Mastercard in termini di scalabilità e numero di transazioni elaborate.

Read this article in the English version here.

Recentemente avete chiuso una partnership con Pepsi Cola, nel medio-lungo termine quali sono i piani di espansione per la vostra blockchain, per quali applicazioni vorreste che Zilliqa fosse utilizzato?

Ok, la prima cosa da chiarire è che la partnership non è con Pepsi Cola, ma con una delle più grandi agenzie di pubblicità digitale del mondo, ovvero Mindshare. Mindshare fa parte di WPP, un gruppo con un fatturato di 30 miliardi di dollari, e negli ultimi 6 mesi abbiamo lavorato con Mindshare su una piattaforma di riconciliazione end-to-end per l’industria della pubblicità digitale. Pepsi Cola è un loro cliente, ma in questo ecosistema di pubblicità digitale ci sono molti attori diversi.

Quindi ora, dopo che abbiamo finito di sviluppare la nostra tecnologia, che di fatto entrerà pienamente in funzione il 10 giugno, bisogna lavorare sull’adozione ed entrare in altre partnership come quella con Mindshare, in modo che Zilliqa possa essere utilizzato per sviluppare applicazioni. Inoltre, quello che voglio fare è internazionalizzare l’azienda, perché finora abbiamo avuto la sede centrale a Singapore e ora abbiamo un’attività a Londra, abbiamo persone in tutto il mondo che lavorano per noi e quindi voglio davvero costruire un marchio più internazionale per Zilliqa e puntare davvero all’adozione. Ed è questo che stiamo pianificando di fare, più partnership sono in arrivo.

Quindi non c’è un campo particolare in cui volete vedere queste applicazioni?

Ci sono in realtà 3 mercati verticali che vogliamo affrontare, uno è quello dei media digitali e dell’intrattenimento, quindi qui entra in gioco Mindshare, l’altro è il gaming, non intendo il gioco d’azzardo, intendo i giochi per computer basati su blockchain, e, in terzo luogo, i servizi finanziari, quindi siamo molto eccitati per la tokenizzazione di security, ma questo richiede ancora anni per prendere davvero forma. Al momento sono questi tre mercati specifici che stiamo prendendo di mira, e durante il percorso, essendo una piattaforma open source pubblica, si spera che sempre più persone vengano da noi con le loro idee, per poi poterle supportare nello sviluppo di casi d’uso veramente interessanti.

Per quanto riguarda la scalabilità della rete attraverso lo Sharding, quanti nodi pensate ci vorrebbero per Zilliqa affinché possa competere con soluzioni centralizzate come VISA e simili? In quale lasso di tempo si potrebbe raggiungere un tale throughput?

Ottima domanda. Penso che il modo in cui funzionano VISA o MasterCard rispetto al modo in cui funziona una blockchain decentralizzata sia molto diverso, tuttavia, la vostra domanda è ottima perché riguarda più che altro le transazioni al secondo. Finora siamo riusciti a gestire migliaia di transazioni al secondo, ma se guardi VISA o MasterCard in un giorno normale, si parla di circa 10 mila transazioni, 15, 20 mila transazioni al secondo. Per come abbiamo progettato il nostro protocollo, più la rete è grande, più il tasso di throughput è alto, quindi vi direi che probabilmente dovremmo raddoppiare la dimensione della nostra rete affinché questo accada, ma è assolutamente raggiungibile, la tecnologia è in grado di farlo, dobbiamo solo sviluppare una rete, e ora che siamo diventati pubblici, e la gente sta iniziando a minare Zilliqa, stiamo cominciando a vedere la rete che inizia a crescere e crescere, per cui è assolutamente possibile, e direi che potrebbe accadere in tempi brevi come i prossimi 12-18 mesi.

Bolt ha annunciato che farà uso anche della Binance Chain, come continuerà la partnership con Zilliqa?

Quindi, vediamo un futuro in cui Bolt, o altre imprese, lavoreranno con blockchain multiple, e in questo caso particolare, sì Bolt userà la Binance Chain, ma Binance non ha un layer per gli smart contract, e poiché le loro applicazioni richiedono molte funzionalità basate sugli smart contract, è qui che Zilliqa entra in gioco, per cui si tratta di utilizzare entrambe le blockchain per motivi molto diversi.

State lavorando per portare Zilliqa a Ledger? Quando sarà rilasciato il supporto ufficiale?

Il team sta già lavorando all’integrazione di Ledger, ma, come potete immaginare, perché ciò avvenga pienamente, Ledger stesso deve accettare Zilliqa e passare attraverso un processo di due diligence. Ritengo che sappiamo già come integrare la tecnologia, ma l’accettazione di Zilliqa da parte di Ledger richiederà un po’ di tempo, non posso darvi un quadro temporale esatto, ma è in fase di realizzazione in questo momento e penso che accadrà abbastanza velocemente.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.