Litecoin, prezzo in aumento: +10%
Trading

Litecoin, prezzo in aumento: +10%

By Federico Izzi - 12 Giu 2019

Chevron down

Il prezzo di Litecoin è in aumento. LTC continua a prendersi le luci della ribalta e anche oggi mette a segno un rialzo a doppia cifra, mentre nel resto del mercato delle criptovalute, la situazione rimane sostanzialmente invariata. I prezzi si sono mossi all’interno di un range molto limitato e ristretto.

Read this article in the English version here.

Fonte: COIN360.com

L’unica nota positiva è appunto quella di Litecoin che sfiora un rialzo del 10%, la migliore performance di giornata tra le prime 50 crypto per capitalizzazione.

Grafico Litecoin by Tradingview

Il prezzo di Litecoin aumenta e si spinge oltre i 140 dollari, che sono i livelli abbandonati nel primo trimestre del 2018. Litecoin esce definitivamente dal bear market che aveva caratterizzato il 2018. Con questo allungo rialzista, dai minimi di gennaio mette a segno un rialzo del 370%, mentre dai minimi storici di metà dicembre 2018 si spinge oltre il 500%, un guadagno di 6 volte.

Questo permette a Litecoin di stabilizzarsi in 4° posizione tra le maggiori capitalizzate e si allontana dalla 5° posizione mettendo a distanza Bitcoin Cash con oltre 8 miliardi di dollari di capitalizzazione. LTC rimane molto distante da Ripple che ha 16 miliardi di capitalizzazione (Oggi XRP e BCH a +1%).

Quella che sale più di tutte è Egretia (EGT) che occupa la 95° posizione. Entrata tra le prime 100 negli ultimi giorni, con una capitalizzazione da 66 milioni di dollari, oggi mette a segno un rialzo del 36%. Ieri risaltava Aurora (AOA) con un rialzo del 75%, oggi invece scende pesantemente con un affondo del 25%, evidenziando l’elevata volatilità.

Grafico LEO by Tradingview

Leo (LEO) con il rialzo degli ultimi giorni prende il volo e sfiora quota 2 dollari, segnando uno dei maggiori rialzi in ottica giornaliera e il miglior rialzo dell’ultima settimana. Leo è il token del noto exchange Bitfinex, che scala posizioni a vista d’occhio. Nell’ultima settimana il suo valore è cresciuto del 34%, un po’ come Litecoin (+35%).

Dalle quotazioni di fine maggio Leo ha raddoppiato il valore. Questo lo porta ad avere una capitalizzazione di circa 2 miliardi di dollari, in 13° posizione in classifica, balzando sopra Monero, Dash e Cosmos, a un passo dallo scalare la 12° che è occupata da Tron, per cui sta volando sotto l’aspetto dell’interesse e delle proiezioni.

Il market cap cerca di stabilizzarsi oltre quota 250 miliardi di dollari. Bitcoin ha il 55,5% di quota di mercato, stessa quota di ieri. Restano invariate anche Ethereum e Ripple.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin cerca di attaccare quota 8.000 dollari senza successo. In 5 giorni è la terza volta che i prezzi provano a violare questo livello più psicologico che tecnico. Un’eventuale rottura attirerebbe il livello degli 8.250 dollari, il tappo che aveva spinto ogni attacco rialzista nel mese di maggio.

Al ribasso rimane importante valutare le oscillazioni all’interno del range 7.500-8.000 dollari. In caso di violazione verso il basso è importante la tenuta del supporto 7200-7.500. In caso di mancata tenuta c’è spazio per scendere fino a 6.600 dollari che potrebbe attirare la speculazione ribassista.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum rimane sostanzialmente invariato. Il mancato recupero dei 265 dollari e prezzi che oscillano da inizio giugno attorno ad area 250 dollari (oggi in area 245 dollari) diventano baricentro dei movimento giornalieri verso l’alto e verso il basso. In un’ottica di breve periodo sembrano prevalere le spinte verso il basso. Gli allunghi non trovano supporto per le vendite per spingere i prezzi sotto la soglia dei 235 dollari. Un’eventuale violazione vedrebbe ampi spazi verso il basso senza difese verso area 200 dollari, un cuscinetto molto pericoloso.

Al rialzo è necessario il recupero con decisione e con il supporto dei volumi oltre 265 dollari. Se ciò non avvenisse si configurerebbe un eventuale testa e spalle ribassista, che vedrebbe il target di proiezione a 200 dollari. Ma prima di fasciarsi la testa è necessario seguire l’evoluzione di queste ore.

Oggi Federico Izzi sarà ospite della Tavola Rotonda SIAT – analisi tecnica protagonista all’ITForum di Rimini, la prima e più famosa fiera italiana sul trading. Segui Federico Izzi dalle 12 in sala agora 2 presso il Palacongressi di Rimini.

Per programma completo e iscrizione gratuita andare sul sito Itforum Rimini 2019

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.