La giornata di oggi inizia con il deciso movimento al rialzo del prezzo di VeChain (VET) che, in pochi minuti, ha beneficiato delle notizie positive da parte di Walmart. Il colosso della grande distribuzione americana ha dichiarato che utilizzerà la blockchain di VeChain per tracciare la catena alimentare di consegna e di vendite in Cina. 

Read this article in the English version here.

Grafico VeChain by Tradingview

Questo ha fatto sì il prezzo di Vechain oggi segni un balzo che è andato oltre il 60%, dopo aver sonnecchiato dalla metà di maggio attorno ad area 0,007 dollari. Stamattina, con questo rialzo, il prezzo si è portato oltre 1 centesimo. I prezzi cercano di stabilizzarsi intorno a questo livello. È un forte rally che riporta addirittura le quotazioni allo scorso ottobre. 

Tra le prime cento crypto per market cap, insieme a Vechain, troviamo Energi (NRG) che sale del 40% e conquista la posizione 67 in classifica con una capitalizzazione di oltre 142 milioni di dollari. 

Fonte: COIN360.com

Oggi oltre il 60% delle crypto sono in territorio positivo. Nella top 10 emergono decisi segnali rialzisti. Tra queste solo Litecoin (LTC) e Binance (BNB) accusano un movimento leggero verso il basso. Litecoin evidenzia delle prese di beneficio dopo i picchi del 2019 e dopo essersi messa alle spalle prima di tutte le altre il mercato Orso, mentre per Binance emergono delle prese di beneficio dopo i recenti record storici assoluti. 

Bitcoin oggi aggiorna di pochi dollari i massimi del 2019 sopra area 11.400 dollari con una salita delle ultime 24 ore di oltre il 4,5%. 

Per quanto riguarda il contesto generale, il market cap, con il rialzo di questa mattina, cerca di consolidarsi con oltre i 336 miliardi di dollari. Bitcoin continua a voler rompere la soglia del 60% di quota di mercato, livello già visto ieri e che se venisse violato al rialzo riporterebbe la dominance a dicembre 2017. 

Per Ethereum e Ripple, invece, la quota di mercato rimane ai livelli dei giorni scorsi. Nonostante la buona performance odierna sia Ethereum e Ripple, che salgono di 1,5%, perdono a favore di bitcoin qualche decimale di quota di mercato. Ethereum scende poco sotto la soglia del 10% e Ripple scende poco sotto la soglia del 6%.

Grafico bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

L’ulteriore balzo di questa mattina mette a segno un nuovo record per il 2019 in area 11.430 dollari. Per bitcoin è un movimento rialzista che non è sostenuto da particolari acquisti. Con indicatori di momentum entrati in un’area di ipercomprato, diventa probabile che da questi livelli possano iniziare delle prese di beneficio da parte di speculatori rialzisti.

Bitcoin manterrà una tendenza rialzista se i prezzi nei prossimi giorni continueranno a mantenere la quota di 9.800 dollari. Solamente ribassi violenti sotto questa soglia farebbero rientrare posizioni ribassiste e forte speculazione. 

Una rottura di area 11.500 dollari potrebbe provocare un panic buying, un panico degli acquisti e non escludere una veloce ascesa verso i 12 mila punti, prossimo step di area psicologica.

Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

Ethereum mantiene molto bene la rottura sopra i 300 dollari avvenuta nel fine settimana e cerca di consolidarsi oltre i 310 dollari. Per Ethereum è necessario non ritornare sotto soglia dei 270 dollari nelle prossime ore. La soglia pericolosa per il rischio di speculazione verso il basso rimane area 250-255 dollari.

Previous articleCome pagare in Giappone con Cardano
Next articleCraig Wright è (ancora) nei guai
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo