banner
Samourai Wallet implementa il CoinJoin
Samourai Wallet implementa il CoinJoin
Sicurezza

Samourai Wallet implementa il CoinJoin

By Alfredo de Candia - 26 Giu 2019

Chevron down

Samourai Wallet ha pubblicato la versione beta di Whirlpool, un Chaumian CoinJoin, che consiste in un framework supportato da diversi software per il miglioramento della privacy delle transazioni.

Read this article in the English version here.

Il CoinJoin è una tecnica di anonimizzazione proposta per la prima volta da Gregory Maxwell nel 2013: in pratica si combinano diversi pagamenti di bitcoin in un’unica transazione rendendo più difficile determinare quale address abbia speso quale importo. E, al contrario di altre soluzioni per la privacy, CoinJoin non richiede una modifica del protocollo Bitcoin.

In seguito David Chaum ha aggiunto la blind signature: il contenuto del messaggio viene oscurato prima che questo venga firmato.

Il progetto è stato sviluppato modificando il progetto ZeroLink per rendere anonimi i pagamenti con bitcoin.

CoinJoin sarà implementata nel Samourai wallet e fornirà a tutti un modo semplice per accedere a questo nuovo sistema di tutela della privacy.

Con questa possibilità si ha la dissociazione matematica della proprietà dell’input (indirizzo mandante) dall’output (indirizzo ricevente) che sono incluse nella transazione di bitcoin e di conseguenza diventa estremamente difficile tracciare le transazioni perché queste sono dissociate.

Questa caratteristica permette di accrescere la privacy della rete Bitcoin, permettendo di rendere uguali tutte le crypto: alcune transazioni come quelle effettuate per rubare i fondi agli exchange sono state segnate, rendendo le monete “sporche”, per cui nessuno le accetterà, rendendole di fatto inutilizzabili.

L’integrazione è ancora in beta e quindi suscettibile a errori e problemi non noti, ma è già reperibile per tutti i sistemi desktop e per i terminali Android.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.