Tweet di Trump contro Bitcoin e le criptovalute
Bitcoin

Tweet di Trump contro Bitcoin e le criptovalute

By Marco Cavicchioli - 12 Lug 2019

Chevron down

Secondo un tweet di Donald Trump, le criptovalute e anche bitcoin non sono monete, il loro valore è altamente volatile e sono basate sul nulla. 

Read this article in the English version here.

Inoltre, poiché non sono regolamentate, secondo Trump possono facilitare comportamenti illeciti, tra cui il commercio di droga e altre attività illegali. 

Questo è ciò che il Presidente degli USA ha dichiarato su Twitter, in un tweet in cui dichiara anche di non essere un fan di Bitcoin. 

Ma Trump ha anche aggiunto un giudizio critico su Libra, la criptovaluta di Facebook. 

Trump ha infatti scritto che, secondo lui, avrà poca affidabilità ed ha chiesto alle aziende che vogliano emettere una loro criptovaluta di diventare banche a tutti gli effetti, in modo da essere soggette a tutte le normative bancarie.

Infine, ha concluso dicendo che il dollaro americano è più forte che mai ed è di gran lunga la valuta più dominante al mondo, e rimarrà sempre così. 

Molti si stanno chiedendo perché il Presidente Trump abbia atteso fino ad oggi per esprimere questi pareri e qualcuno suggerisce che possano essere la sua risposta alle recenti dichiarazioni del governatore della Fed Jerome Powell. 

Infatti, Powell ha dichiarato che Bitcoin viene utilizzato come una riserva di valore speculativa per certi versi simile all’oro, e che potrebbe iniziare una nuova era in cui il dollaro americano potrebbe non essere più l’unica valuta in circolazione negli Stati Uniti d’America. 

Le relazioni tra Trump e Powell da qualche tempo sono tutt’altro che idilliache, tanto che il Presidente degli USA sta tentando di interferire con la politica monetaria della Federal Reserve, nonostante in teoria non dovrebbe. 

Il punto su cui verte lo scontro è il taglio dei tassi: Trump vorrebbe che venissero tagliati immediatamente per favorire l’immissione di nuova liquidità sui mercati, mentre Powell è molto più prudente a causa di timori legati all’inflazione. 

Tuttavia, negli ultimi mesi l’inflazione negli USA è in calo, quindi è possibile che da questo scontro alla fine ne esca vittorioso Donald Trump. Inoltre, un possibile aumento di liquidità di dollari sui mercati, o un conseguente incremento dell’inflazione, secondo diversi analisti potrebbe in realtà favorire proprio bitcoin.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.