banner
Bitcoin LN ed Ethereum in connessione: l’idea di una startup
Bitcoin LN ed Ethereum in connessione: l’idea di una startup
Bitcoin

Bitcoin LN ed Ethereum in connessione: l’idea di una startup

By Matteo Gatti - 2 Ago 2019

Chevron down

I due network più importanti in ambito crypto, Bitcoin ed Ethereum in connessione tra loro. Sembra utopia ma una startup sta davvero lavorando a questo ponte virtuale che avvicinerebbe i due mondi.

Read this article in the English version here.

Blockade Games è riuscita a collegare i due network inviando una transazione bitcoin lightning in grado di innescare l’attivazione di uno smart contract Ethereum.

Bitcoin Lightning Network è in fase di beta testing da quasi un anno e mezzo ormai, ma il suo utilizzo è in costante ascesa. Sono sempre più, infatti, i progetti che hanno deciso di adottare Lightning Network per integrarlo all’interno delle proprie piattaforme di servizi. Si tratta di un layer aggiuntivo da affiancare alla blockchain di bitcoin, così da aumentarne scalabilità, usabilità, velocità e diminuirne le spese di commissione.

Blockade Games collega Bitcoin ed Ethereum

La startup per ora sta lavorando su una testnet chiamata Rinkeby ma l’obiettivo è di usare Ether reali sulla mainnet entro qualche settimana come confermato dal CTO Ben Heidorn. Una volta pronta questa feature sarà utile per l’integrazione di lightning network in Neon District, gioco di ruolo sviluppato proprio da Blockade.

La startup non è nuova a soluzioni di questo tipo. Ha già ideato il primo crypto-puzzle, un bot per Twitter basato sul machine learning e un gioco blockchain-based. L’integrazione dei pagamenti via Bitcoin Lightning Network consente alla software house di riceverli in modo immediato e diretto. Ecco come funziona:

bitcoin lightning network ethereum

Di fatto si crea un canale tra l’azienda e l’acquirente. Questo è possibile connettendosi al nodo gestito proprio da Blockade: finchè il canale resta aperto è possibile eseguire pagamenti.

Quando un giocatore vuole acquistare un oggetto di gioco viene automaticamente creato un QR code (payment request) che si appoggia al protocollo BOLT-11. Quando il giocatore scansiona il QR code con un wallet compatibile con LN il nodo genera il pagamento che viene processato dal monitor di Blockade Games. Questo è solo uno dei tanti use-case per questa tecnologia. Un’altra idea riguarda ad esempio micro-pagamenti da pochi satoshi tra i giocatori stessi.

Heidorn ha spiegato che è certo che bitcoin ed ethereum giocheranno un ruolo chiave in futuro ed è per questo che stanno lavorando per integrarli entrambi nei propri giochi. Il codice sorgente che permette il collegamento tra Bitcoin ed Ethereum non è ancora open ma gli sviluppatori hanno promesso di renderlo aperto non appena lo riterranno pronto.

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.