banner
Libra: 10’000$ a chi scova un bug critico
Libra: 10’000$ a chi scova un bug critico
Criptovalute

Libra: 10’000$ a chi scova un bug critico

By Matteo Gatti - 29 Ago 2019

Chevron down

Libra Core testnet è disponibile per il testing e, attraverso il canale Twitter ufficiale, è stato annunciato il bounty program. I volontari che troveranno bug o problematiche gravi nel codice sorgente saranno ricompensati con un premio che andrà dai 500$ ai 10000$. I bug segnalati saranno valutati caso per caso per determinarne l’importanza e di conseguenza la ricompensa.

Facebook intende creare una criptovaluta che venga utilizzata in ogni angolo del globo. Libra viene supportata e sviluppata dalla Libra Association, un’associazione di soci fondatori che ad oggi vanta nomi molto altisonanti. Il progetto è molto complesso soprattutto per i freni che vengono posti dai regolatori.

Lo sviluppo è in corso e recentemente la nota piattaforma ZenGo ha comunicato  di aver reso disponibile sul proprio servizio di crypto wallet senza chiavi, la testnet dedicata a Libra.

L’arrivo di Libra è fissato per il 2020 ma prima delle release gli sviluppatori vogliono assicurarsi che il codice sorgente sia il più sicuro possibile.

Bug hunting session per Libra

Questa la scala del bounty:

  • Critical bug: $10,000
  • High: $5,000
  • Medium: $1,500
  • Low: $500

Le aree che i tester dovranno esplorare riguardano fork, transaction tampering, block tampering e la compromissione dei validator. Inoltre, sono molto importanti le segnalazioni su denial-of-service e double-spending oltre alle falle rilevate nella blockchain di Libra.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare la pagina dedicata al bounty program.

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.