La dominance di bitcoin non fa spazio alle altcoin
Trading

La dominance di bitcoin non fa spazio alle altcoin

By Federico Izzi - 5 Set 2019

Chevron down

Mentre la dominance di bitcoin continua a salire arrivando al 71% e il prezzo battaglia intorno a 10.500 dollari, quota riconquistata in questa prima settimana di settembre, per le altcoin prevale anche oggi il segno rosso. 

Fonte: COIN360.com

Tra le prime 20 altcoin solo Monero (XMR) ed Ethereum Classic (ETC) riescono a stare al passo di bitcoin, entrambe in salita: Monero del 4% ed ETC sopra il 3%. Le altre altcoin si muovono sotto la parità, a conferma che la forza di bitcoin sta facendo emergere le difficoltà delle altre crypto.

Grafico Monero by Tradingview

Il rialzo di Monero spinge XMR sul terzo gradino del podio delle migliori di oggi.

Tra le migliori torna a farsi notare anche Energi (NRG), che mette a segno il migliore rialzo di giornata recuperando tutto il ribasso di ieri quando ha segnato il peggior affondo del giorno. Energi riconquista la 55° posizione con un market cap che si avvicina a 100 milioni di dollari. Energi si sta evidenziando anche come la crypto più volatile degli ultimi giorni.

Dalla parte opposta il peggiore ribasso è quello di Egretia (EGT), token decisamente molto volatile in queste ultime settimane. 

A distanza di una settimana dalla rottura del muro delle 2.500 valute quotate su Coinmarketcap, si vola oltre le 2.600 crypto segnate dalla piattaforma. Ciò evidenzia come in pochi giorni siano stati lanciati oltre 100 nuovi progetti: il mese di settembre è molto proficuo e si sta rivelando un trampolino di lancio per nuove avventure nel settore. Un aumento così veloce è una tendenza che non si registrava dal 2017. 

Nonostante questa nota positiva bisogna fare i conti con un settore delle altcoin che continua a soffrire. Bitcoin sale oltre il 71% della dominance e fa precipitare la dominance della altcoin, in particolare per le prime 5 in classifica. 

Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash e Litecoin continuano infatti a perdere quota di mercato per la forte cannibalizzazione che stanno subendo da parte di BTC. Ethereum si avvicina al 7% di dominance, livello che non registrava da febbraio 2017. Ripple scende a un passo dalla quota del 4%, livelli abbandonati a dicembre 2017. 

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin continua a cercare una stabilità a 10.500 dollari dopo il forte balzo in alto che ha caratterizzato questi ultimi cinque giorni, con un movimento che in una manciata di giorni mette a segno un rialzo di circa il 15%. 

Si tratta del miglior rialzo dell’ultima settimana superato solamente da Ethereum Classic che ancora beneficia del forte balzo in alto delle settimane scorse. 

Grafico Ethereum by Tradingview

Il prezzo di Ethereum (ETH)

La prima delle altcoin continua a soffrire. Ethereum per la prima volta nel 2019 si avvia a concludere al ribasso il ciclo bimestrale iniziato a metà dello scorso luglio. Il rimbalzo di due giorni fa che ha spinto i prezzi a testare l’ex supporto, ora resistenza, dei 185 dollari ha visto respinto l’attacco verso l’alto. 

In queste ore Ethereum è tornato a testare i 170 dollari a un passo dal pericoloso minimo toccato il 29 agosto in area 165 dollari. Un affondo sotto questo livello farebbe piombare i prezzi a testare la soglia che delimita l’andamento del futuro di Ethereum posto a 155 dollari, un livello che Ethereum sembrava aver definitivamente abbandonato lo scorso aprile. 

Per ETH diventa obbligatorio recuperare al più presto i 185 dollari, supportato da volumi e acquisti che possano portare i prezzi a 200 dollari.

In caso contrario bisognerà iniziare a incrociare le dita affinché questo affondo duri il meno possibile. 

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.