Trump bannerà bitcoin (BTC) quando raggiungerà i 100.000 $
Bitcoin

Trump bannerà bitcoin (BTC) quando raggiungerà i 100.000 $

By Stefano Cavalli - 12 Set 2019

Chevron down

Rispondendo ad un tweet di un utente, Donald Trump ha ammesso che il ban per Bitcoin arriverà quando raggiungerà i 100.000 $. Non significa che questa azione non possa accadere prima del previsto, né tantomeno che BTC raggiungerà davvero quella cifra, ma intanto il presidente degli Stati Uniti ha, ancora una volta, mostrato disinteresse e disprezzo nei confronti della criptovaluta.

Tutto è nato su twitter l’11 settembre, in un dibattito sul divieto delle sigarette elettroniche. Tom Lee, il co-fondatore di Fundstrat Global Advisors, ha fatto notare come in realtà la Casa Bianca e, più in generale, gli Stati Uniti, abbiano la capacità di legiferare senza porsi troppi problemi.

“Ciò mostra come la Casa Bianca possa emettere un ordine esecutivo vietando qualsiasi cosa, potrebbero persino vietare i bitcoin.”

ha scritto.

Le associazioni dei consumatori e i produttori di sigarette elettroniche stanno cercando di combattere questa lotta contro l’amministrazione di Trump e contro i divieti che vogliono porre sui dispositivi. Dal momento che non si conoscono ancora gli effetti a lungo termine dei componenti e che diversi produttori hanno fatto notare come possano in realtà essere molto nocivi, il divieto non è una scelta del tutto insensata.

Sia il governo deli Stati Uniti che la Food and Drug Administration (FDA) sono determinate a volere, almeno temporaneamente, impedire la vendita di queste sigarette per poterne poi valutare ogni aspetto legato alla sicurezza di chi ne fa uso. Entro 30 giorni ogni prodotto sarà ritirato dal mercato e ne sarà vietata la vendita.

Il presidente degli USA aveva già fatto notare i suoi “interessi” nei confronti delle criptovalute, soprattutto di bitcoin (BTC) quando raggiunse i 10.500 $. Lo stesso Trump ha scritto ieri su twitter un commento riferito al ban di bitcoin:

“Vero, sono d’accordo.”

in risposta ad un altro utente che ha ipotizzato il divieto della crypto una volta che avrà raggiunto la cifra di 100.000 $. Non è così utopico pensare che Trump disprezzi la decentralizzazione e che sia in un certa maniera preoccupato dal valore che questa criptovaluta sta raggiungendo con il passare del tempo.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.