In Mongolia arriva lo stop al mining
Mining

In Mongolia arriva lo stop al mining

By Alfredo de Candia - 17 Set 2019

Chevron down

Come comunicato da un media locale, in Mongolia si procederà allo stop alle agevolazioni per quanto riguarda il settore del mining, nonostante la presenza di diverse mining farm.

Nel documento intitolato “Avviso sul controllo e la rettifica delle imprese dedite al mining di crypto monete” si legge che le autorità competenti, e per la precisione l’ufficio finanziario, l’ufficio del Ministero dell’industria, la Commissione per lo sviluppo e le riforme, l’ufficio big data e il Dipartimento di pubblica sicurezza, hanno rilevato che il settore del mining non aiuta lo sviluppo dell’economia locale, affermando che questa innovazione definita da loro come “pseudo-finanziaria” non sia correlata all’economia reale e non dovrebbe essere quindi sostenuta.

La Mongolia punterà invece sul cloud computing, sui big data e sulla blockchain. Durante questo mese verrà prodotto un report direttamente dal Ministero dell’industria e successivamente i vari dipartimenti faranno un controllo per supervisionarlo.

E’ da notare che la Cina, nonostante consenta dei costi molto bassi per le mining farm, non le vede di buon occhio, adducendo anche motivi legati ai danni ambientali e quindi su questa scia si sta muovendo anche la Mongolia.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.