Bitcoin, record storico: l’hashrate supera la soglia psicologica dei 100 EH/s
Bitcoin

Bitcoin, record storico: l’hashrate supera la soglia psicologica dei 100 EH/s

By Matteo Gatti - 19 Set 2019

Chevron down

L’hashrate di Bitcoin ha fatto registrare un nuovo storico record. Non era mai successo nei suoi 10 anni di vita che l’hashrate superasse quota 100 quintilioni toccando, nella giornata di ieri, i 102.8 Eh/s. L’hashrate è il potere computazionale generato dalla rete. Più è alto e più è elevata la competizione per trovare un blocco.

bitcoin hashrate record

L’hashrate della rete Bitcoin continua a salire da diversi mesi facendo registrare nuovi record con cadenza quasi settimanale. La crescita è partita tra il mese di marzo e quello di maggio e non si è più fermata. Ad aprile l’hashrate medio è stato pari a circa 45 Eh/s: in neanche 5 mesi è più che raddoppiato. A dicembre 2018 l’hashrate era pari a 31 quintilioni, ad oggi si tratta di una crescita del 230%.

Anche la difficoltà è ai massimi storici, a causa di quattro rialzi consecutivi a partire da inizio agosto. Se a metà agosto la difficoltà era pari a 9.98T ora è a 11.89T (+20%) e verrà presto ritoccata verso l’alto.

L’innalzamento della difficoltà, che si verifica ogni due settimane, è dovuto al tempo medio per blocco piuttosto basso registrato, ben al di sotto del tempo per blocco ideale scelto dal protocollo Bitcoin, fissato a 10 minuti.

Bitcoin, halving e 500mila nuovi ASIC

Secondo alcune stime oltre 500mila nuovi ASIC sono stati acquistati e attivati negli ultimi 3 mesi. I nuovi modelli che sono arrivati sul mercato in estate hanno un hashing power medio pari a 55 TH/s quindi secondo alcune stime circa mezzo milione di queste macchine sono state attivate negli scorsi 3 mesi. Previste importanti crescite degli introiti per i principali produttori di ASIC.

Grazie a questa crescita è altamente probabile che l’halving del network, fino a pochi mesi fa stimato per il 20 maggio 2020, avvenga con grande anticipo. Oggi le ultime proiezioni danno l’halving attorno a metà maggio 2020.

Tuttavia, secondo alcuni strumenti che considerano l’hashrate e l’influenza sui tempi medi per blocco, nei prossimi mesi la data dell’halving potrebbe subire ulteriori anticipazioni, slittando all’inizio del mese di maggio. Secondo il sito bitcoinclock, infatti, l’halving avverrà il prossimo 2 maggio 2020. Se l’hashrate continuasse a salire con questo ritmo, la data dell’halving potrebbe cambiare.

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.