Tone Vays e le previsioni sbagliate sul trading crypto
Tone Vays e le previsioni sbagliate sul trading crypto
Criptovalute

Tone Vays e le previsioni sbagliate sul trading crypto

By Stefano Cavalli - 6 Ott 2019

Chevron down

Tone Vays e le sue previsioni sono sempre in prima fila quando si parla di trading di criptovalute, in particolare di bitcoin (BTC) ma non solo. In questi anni ha ipotizzato diversi scenari, la maggior parte dei quali non si sono mai realizzati e che anzi hanno portato i suoi sostenitori a registrare ingenti perdite e mancati guadagni.

Chi è Tone Vays?

Tone Vays è un ex trader di Wall Street, figura che ha ricoperto per quasi 10 anni iniziando come Risk Analyst all’interno di Bear Stearns e diventando successivamente Vicepresidente di JP Morgan Chase dopo la crisi del 2008.

Nel 2013 è entrato nel mondo delle criptovalute buttandosi, in particolare, su bitcoin (BTC) e studiandone sia l’asset dal punto di vista finanziario sia la tecnologia blockchain che ne sta alla base.

Ha fondato un canale Youtube che conta ad oggi 88.900 iscritti all’interno della quale ha progettato e realizzato diverse playlist tra cui CryptoScam, una sorta di podcast nato il 24 gennaio 2017 che, stando alle sue dichiarazioni, parla di quei progetti che si sarebbero dovuti rivelare come scam in futuro.

Tone Vays è senza dubbio uno degli esponenti di maggior rilievo in ambito crypto, sempre attivo nel voler diffondere la tecnologia blockchain e l’importanza di bitcoin (BTC) all’interno del mercato finanziario globale, come mostrato anche nel dibattito avvenuto tra lui e Roger Ver di Bitcoin.com al Malta Blockchain Summit lo scorso 24 maggio.

Vays, secondo il suo profilo Linkedin, ricopre attualmente il ruolo di ricercatore blockchain, organizzatore di eventi, consulente e trader di derivati.

Le previsioni sbagliate dell’ex trader di Wall Street

Tone Vays è senza dubbio un forte sostenitore e massimalista bitcoin (BTC), ecco spiegata la creazione di un podcast su Youtube incentrato sul definire quali progetti crypto sono scam e cosa invece ha senso di esistere: bitcoin (BTC).

Tutte le crypto menzionate di seguito da parte di Tone Vays, con i relativi video e grafici, sono state criticate da lui stesso e sconsigliate come forma di investimento:

“Tutto, eccetto bitcoin (BTC), è pure speculazione. Le altcoin sono persino peggio della valuta fiat. Sono state emesse da aziende nel tentativo di creare un bene digitale per arricchirsi con l’aiuto di altre persone che, di conseguenza, non contribuiscono in maniera positiva al network di Bitcoin.”

Ecco come sono andate le previsioni di Vays.

Litecoin (LTC)

Il 31 gennaio 2017 litecoin (LTC) valeva 4,05 $. In questo momento viene scambiato a 56,09 $, una cifra che avrebbe portato ad un incremento del 1.284,95 %. L’investimento in  ltecoin (LTC) per la cifra di 10.000 $ avrebbe generato un profitto lordo di 138.493,82 $.

Tuttavia, litecoin (LTC) ha raggiunto un ATH di ben 375 $, un valore molto più alto di quello attuale e che avrebbe garantito dei profitti completamente diversi.

litecoin Ltc previsioni tone vays bitcoin

Dash (DASH)

Stesso discorso vale per Dash: il video è stato postato il 3 febbraio 2017, pochi giorni dopo quello di litecoin (LTC), e Tone Vays ha fatto la sua previsione ancora una volta errata: Dash valeva esattamente 16,31 $ mentre oggi il prezzo di scambio è di 70,72 $, un incremento del 333,59 %. Investire 10.000$ avrebbe garantito un ritorno lordo pari a 43.360$.

Anche Dash si è dato da fare per quanto riguarda il suo ATH: 1.642,22 $. Vendere i 10.000 dollari, acquistati inizialmente, a questo livello, avrebbe portato un guadagno poco maggiore a 1 milione di dollari.

Dash grafico andamento

Augur (REP)

Augur è senza dubbio uno dei progetti più importanti sul network di Ethereum. Al momento della pubblicazione del video in cui Tone Vays mostrava una delle sue ultime previsioni, il token valeva 4,02$.

Ha toccato i 116,50 $ nel suo ATH registrato l’11 gennaio 2018 e attualmente vale 8,32 $. Nel primo caso l’incremento percentuale era del 2.798 % (investimento di 10.000 $ = profitto lordo di 289.800 $) mentre in questo momento è del 107% ( investimento di 10.000 $ = profitto lordo di 20.696 $).

augur rep andamento Ethereum

Ripple (XRP)

Ripple (XRP) è stato definito da Tone Vays con questa frase:

“Ripple è probabilmente la più grande truffa tra tutte le criptovalute presenti sul mercato. Quando hai il sospetto che qualcosa non vada in un progetto, investigare a fondo, di solito, rivela che è 100 volte peggio di come ti saresti immaginato.”

XRP è la terza criptovaluta per capitalizzazione di mercato, da sempre in lotta con ethereum (ETH) per il secondo posto alle spalle di bitcoin (BTC) si è rivelata senza dubbio una delle crypto più interessanti dell’intero settore. Definita da molti come una security, XRP è da sempre stata al centro di diversi polemiche ma, sicuramente, non si può criticare l’andamento di questo asset dal punto di vista finanziario.

Il 16 febbraio del 2017, giornata in cui Tone Vays ha pubblicato il proprio video a proposito di Ripple, XRP valeva 0,006437 $. Oggi, invece, rispecchia un valore di circa 0.25 $ registrando un incremento del 3.783,79 %.

Se a quel tempo si avesse deciso di puntare 10.000 $ su XRP, oggi ci si sarebbe trovati con 388.379,68 $. Non male per essere “la più grande truffa tra tutte le criptovalute presenti sul mercato”.

L’ATH toccato il 4 gennaio 2018 è di 3,83 $. I soliti 10.000 $ sarebbero diventati quasi 6 milioni di dollari.

ripple xrp previsioni tone vays

Chiaramente non ha troppo senso fare dei conti basandosi sugli ATH (all time high), quasi nessuno avrebbe venduto una criptovaluta in quel preciso momento.

Tuttavia, considerando il prezzo dei token al giorno d’oggi, quantomeno di Litecoin (LTC), Dash (DASH), Augur (REP) e Ripple (XRP), un investimento di 10.000 $ su ognuno di questi asset avrebbe garantito un profitto lordo totale pari a 590.929 $.

Tutta un’altra faccenda rispetto ai consigli di Tone Vays.

Tone Vays e le previsioni su bitcoin (BTC)

Il 10 giugno del 2018, Tone Vays ha pubblicato un’altra delle sue analisi, questa volta riguardo bitcoin (BTC). Secondo il suo tweet, nella prima metà di luglio BTC si sarebbe dovuto trovare sui 4.975 $. Previsione completamente sbagliata.

Il 10 giugno BTC valeva 7.499 $ e nei primi 15 giorni di luglio ha sempre mantenuto un andamento leggermente ondulatorio con una media che si attestava sui 6.400 $: circa il 30% in più di quanto previsto.

Non solo, proprio il 30 giugno ha registrato un’incremento di circa il 9%, comportamento tutt’altro che ribassista. Inoltre, verso la fine di luglio 2018, BTC valeva ben 8.380 $.

andamento bitcoin btc Tone Vays previsioni

Una tra le ultime previsioni di Tone Vays riguarda proprio GRAM, il token di Telegram, che secondo lui si tratta solamente una truffa:

“Se si vuole monetizzare un’azienda bisogna farlo attraverso il mercato azionario, non cercando di inventare dei soldi.”

Non resta che attendere l’esito dell’ultima scommessa postata su Twitter da parte di Vays in cui sostiene che bitcoin (BTC) raggiungerà i 2.000 $ entro l’halving del 2024. Se ciò non dovesse accadere, sarà disposto a pagare 250.000 $ oppure 1 BTC, a seconda di quale dei due varrà di più nel corrispettivo in dollari.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.