Approfondimento DeFi: cos’è dYdX?
Defi

Approfondimento DeFi: cos’è dYdX?

By Matteo Gatti - 6 Ott 2019

Chevron down

Uno dei progetti più importanti e interessanti nell’ambito della DeFi, abbreviazione di finanza decentralizzata (Decentralised Finance), è sicuramente dYdX. Dietro a dYdX c’è team molto competente e il software è completamente open source.

Si tratta di un progetto molto simile a Compound. In questo caso, però, lo smart contract si appoggia a una liquidity pool invece che su prestiti peer-to-peer con tassi di interesse impostati algoritmicamente.

Ad oggi è al quinto posto assoluto tra le app DeFi per valore dello smart-contract. Per questo aspetto risulta evidente dal grafico la crescita avvenuta negli ultimi 5 mesi.

defi dydx market cap

La differenza principale rispetto a Compound Finance è che dYdX si focalizza su uno use-case specifico: il margin trading, che permette ai trader di guadagnare dalla diminuzione di valore di un asset (short selling) o dalla sua crescita (leveraged long position). dYdX supporta, ad oggi, ETH, DAI e USD Coin.

DeFi: cos’è dYdX?

Un trader attiva il processo inviando un’offerta di prestito, un ordine di acquisto e l’importo dell’acquisto a uno degli smart contract di dYdX. Lo smart contract accetta il deposito e lo invia a un exchange decentralizzato, solitamente 0x, per vendere l’asset al prezzo specificato dal trader.

Il contratto intelligente detiene il deposito fino a quando il professionista non decide di chiudere la posizione. In quel momento riceve indietro l’importo prestato e il relativo profitto. Un processo abbastanza complicato, ma consente di realizzare margin trading decentralizzato senza uscire dalla piattaforma di dYdX.

Su dYdX è possibile assumere posizioni short e long con leva fino a 4x. Si possono generare entrate anche grazie al lending: i fondi possono essere depositati e prelevati in qualsiasi momento. I tassi di interesse sono automatici e dinamici.

Si possono anche prestare fondi direttamente ad un wallet Ethereum se si mantiene un collateral ratio minimo compreso tra 1.25x e 1.15x.

Limit order

dYdX ethdai market

A partire dallo scorso 10 settembre la piattaforma ha aggiunto un’interessantissima funzionalità: un mercato separato con ordini market e limit per ETH-DAI. Si tratta di un’esperienza di trading real-time basata su blockchain e completamente priva di fee.

In precedenza il mercato ETH-DAI si appoggiava all’exchange Eth2Dai e supportava solo ordini market.

Ecco alcune peculiarità di questa soluzione:

  • Creazione e cancellazione degli ordini istantanea;
  • Fast matching e aggiornamento del bilancio istantaneo;
  • Ordini limit sul margin margin;
  • Cross margin trading;
  • A breve saranno aggiunti altri mercati (es. WBTC) e altre tipologie di ordini (es. Stop loss);
  • A breve sarà introdotto anche l’isolated margin trading.

dydx market order

I mercati dYdX eseguono ordini off-chain che vengono crittografati direttamente dall’utente, il quale per completare il trade deve specificare il prezzo e la quantità del token e verificati dallo smart contract.

Sicurezza

A riprova della serietà del progetto gli sviluppatori hanno deciso di sottoporsi a due controlli di sicurezza esterni (security audit) e non sono stati rilevati bug critici. Di seguito sono riportati i rapporti di entrambi i controlli:

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.