Bitcoin perde terreno e torna a 8000 dollari
Trading

Bitcoin perde terreno e torna a 8000 dollari

By Federico Izzi - 16 Ott 2019

Chevron down

La giornata negativa volge in rosso per oltre il 90% delle prime 100 crypto e le prime tre della classifica non fanno eccezione. Bitcoin torna a testare la soglia degli 8000 dollari, perdendo il 3%. Nella top 3, è Ethereum a soffrire di più con un -4% e prezzi che tornano a testare i 175 dollari. Ripple fallisce l’aggancio dei 30 centesimi di dollaro e perde il 2%.

Fonte: COIN360.com

Per trovare il primo segno positivo bisogna spingersi in 40° posizione occupata da Educare (EKT) che continua a dare segnale rialzisti, anche se oggi la salita è rallentata con un guadagno del 3% e prezzi che si spingono oltre i 17 centesimi di dollaro.

Tra le peggiori oggi c’è Ren (REN), in 86° posizione con un ribasso del 15%.

Sul podio delle peggiori sale anche Algorand (ALGO) che torna a scendere dopo aver provato ad agganciare i 26 centesimi di dollaro nei giorni scorsi. Oggi ALGO perde il 12% con prezzi che tornano a ridosso dei 22 centesimi.

Tra le big c’è da registrare la performance negativa di Binance Coin (BNB) che scivola sotto il 6%. Anche Tron (TRX) mette la retromarcia andando a perdere l’8%. Un’altra che si fa notare per il ribasso è Chainlink (LINK) che arretra di circa il 10%.

Il market cap perde oltre 8 miliardi di dollari in meno di 24 ore portandosi poco sopra i 216 miliardi di dollaro. La discesa concertata del settore fa risalire la dominance di bitcoin che si riporta al 66,5%. Ethereum perde terreno riportandosi sopra l’8,5%. Rimane stabile Ripple che si mantiene sopra il 5,6% di quota di mercato.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) sotto quota 8000 dollari

Bitcoin continua ad ondeggiare all’interno del canale laterale senza nessuna direzione dalla fine di settembre. In queste ore i prezzi di Bitcoin si stanno spingendo sotto gli 8000 dollari. Al momento la trendline di breve periodo passa tra i 7.750 e gli 8.000 dollari. 

Per bitcoin è necessario non riprendere quota 7.800-7.500 dollari perché potrebbe veramente subentrare la speculazione al ribasso. 

Non sono segnali positivi quelli che arrivano dal bitcoin. Una fase laterale che si protrae da tre settimane apre le porte a un attacco degli Orsi oppure a una mossa più di nervi e di contrasto da parte dei Tori.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Per Ethereum il fallimento del superamento dei 200 dollari avvenuto sei giorni fa con il ritorno al ribasso da parte dei prezzi non è un buon segnale per attirare nuovi acquisti. Il ritorno a testare la soglia dei 175 dollari vede ora il prossimo step al ribasso in area 165 dollari. 

Sotto questa soglia tornerebbe l’allarme per ulteriori ribassi fino al minimo di settembre in area 153 dollari. Per Eth è necessario recuperare al più presto area 185-190 dollari per provare un nuovo allungo rialzista verso i 200 dollari sostenuto dai volumi.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.