Una soluzione di Lufthansa con eSIM e Blockchain
Blockchain

Una soluzione di Lufthansa con eSIM e Blockchain

By Marco Cavicchioli - 16 Ott 2019

Chevron down

Lufthansa presenterà al prossimo 5G CMM Expo 2019 una nuova soluzione che utilizza eSIM e blockchain per monitorare i danni nei trasporti. 

Il progetto è stato sviluppato da Lufthansa Industry Solutions, una società del gruppo Lufthansa che si occupa di sviluppo di soluzioni IT. 

Grazie ad un apposito sensore di rilevamento danni, la soluzione offre un sistema Detection-as-a-Service (DaaS) che utilizza la soluzione SIGNiT di G + D Mobile Security

In questo modo le aziende che operano nel settore dei trasporti potranno tracciare in modo affidabile, tramite dati IoT (Internet of Things), lo stato delle merci durante il trasporto, in modo da monitorare eventuali danni alle medesime ed ottimizzare le loro supply chain per prevenire danni simili in futuro. 

SIGNiT utilizza eSIM e blockchain, grazie alla startup Ubirch di Colonia, che ha sviluppato un protocollo che garantisce che i dati provenienti dai sensori IoT non possano essere falsificati dopo la loro generazione. Infatti i pacchetti di dati generati da questi sensori sono criptati con un livello di crittografia avanzata che li rende tecnicamente impossibili da manipolare una volta memorizzati in una blockchain

Il direttore associato IoT di Lufthansa Industry Solutions, Holger Schlueter, ha dichiarato: 

“SIGNiT consente di digitalizzare facilmente i processi in un ecosistema decentralizzato. I nostri sensori di rilevamento danni sono in grado di identificare esattamente dove si sono verificati i danni durante il trasporto. Il nostro obiettivo è ottenere significativi miglioramenti del ROI del 70 percento”. 

Il CEO di G + D Mobile Security, Carsten Ahrens, ha aggiunto: 

“I modelli di business del futuro dipenderanno tutti dai dati. Con SIGNiT stiamo risolvendo la sfida più critica di questi ecosistemi: dati affidabili per tutti i processi digitalizzati”. 

Questo si ottiene con dispositivi IoT, come sensori in grado di rilevare dati e trasmetterli in tempo reale via 5G, e con la registrazione di tali dati su blockchain. 

Il CEO di Ubirch, Stephan Noller, ha commentato dicendo: 

“La nostra visione è quella di proteggere i dati IoT direttamente alla loro fonte. SIGNiT di G + D Mobile Security porta questa visione a un livello completamente nuovo. Il prodotto offre una soluzione plug-in facilmente scalabile per potenziare la sicurezza IoT”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.