Opstart: il crowdfunding ora si paga in bitcoin
Fintech

Opstart: il crowdfunding ora si paga in bitcoin

By Amelia Tomasicchio - 1 Nov 2019

Chevron down

La piattaforma di equity crowdfunding Opstart ha iniziato ad accettare pagamenti in bitcoin grazie alla collaborazione con Tinkl.it, una piattaforma aiuta le aziende ad accettare le transazioni in bitcoin (BTC). 

I clienti che dispongono di un account BTC potranno quindi selezionare questa modalità di pagamento su Opstart seguendo una semplice procedura di sottoscrizione. Questa prevede l’utilizzo di un QR Code generato dal servizoi di tinkl.it per trasferire dal proprio wallet bitcoin l’equivalente dell’importo in euro della sottoscrizione che si è deciso di effettuare.

“Siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare ed espandere i nostri servizi. Siamo felici di soddisfare le esigenze degli investitori permettendo il pagamento anche in criptovaluta, un sistema sempre più diffuso nell’ambito del fintech”,

ha dichiarato Giovanpaolo Arioldi, CEO di Opstart.  

Il Crowdfunding 3.0.

Alcuni esperti hanno definito le crypto – in riferimento a ICO/IEO/STO –  una forma di crowdfunding 3.0: infatti, così come Internet ha consentito la nascita del crowdfunding, così le crypto stanno rivoluzionando anche il modo di raccogliere capitali.

Opstart di recente ha anche lanciato il servizio di Crowdtrading, ovvero una piattaforma che permette agli investitori in crowd di rivendere e acquistare le quote di startup e PMI innovative; e Crowdlisting, un percorso di medio termine che unisce gli strumenti del technical listing agli investimenti in crowd per accompagnare startup e PMI verso la quotazione sul mercato Euronext, a tempi e costi estremamente inferiori a quelli delle IPO.

Chi partecipa alle campagne attive su Opstart ha attualmente diritto anche alle agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio italiana del 2019, che ha stabilito l’aumento dell’aliquota dal 30 al 40% per chi investe in startup, una riprova dell’importanza del crowdfunding e del settore fintech.

Dal suo lancio nel 2016, Opstart ha avviato 18 campagne raccogliendo oltre 8 milioni di euro da più di 400 investitori.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.