Bitcoin: le previsioni per il prossimo halving
Bitcoin

Bitcoin: le previsioni per il prossimo halving

By Marco Cavicchioli - 18 Nov 2019

Chevron down

Mancano ormai meno di sei mesi al prossimo halving di bitcoin e di previsioni sul prezzo ne sono state pubblicate diverse. 

Secondo stime aggiornate, l’halving dovrebbe avvenire il 14 maggio 2020 e quando avverrà taglierà la creazione di nuovi BTC sotto la soglia del 2% annuo rispetto al totale dei BTC già creati. 

Come fa notare Jameson Lopp su Twitter, il 2% è anche il target di inflazione della Federal Reserve (Fed), anche se sono due parametri differenti.

Infatti, per la Fed si tratta di un obiettivo riguardante l’aumento dei prezzi dei beni acquistabili con i dollari americani, mentre per bitcoin si tratta dell’incremento dei BTC in circolazione. 

Proprio in vista dell’halving, visto che i due precedenti che ci sono già stati (2012 e 2016) portarono entrambi ad un aumento del valore di bitcoin, anche molte previsioni sul prezzo di BTC per il 2020 sono al rialzo. 

A dire il vero, nei due precedenti cicli il massimo storico non si è toccato l’anno dell’halving, ma il successivo, ovvero nel 2013 e nel 2017 e questo induce a pensare che anche questa volta il nuovo massimo potrebbe essere toccato nel 2021. 

Se da un lato pare che moltissimi analisti concordino sul fatto che l’halving possa portare a nuovi record di prezzo, non c’è però accordo sul fatto che questo possa avvenire già nel 2020 o che si debba attendere il 2021. 

Limitandosi alle previsioni per il 2020, l’anno del terzo halving, possiamo citare la previsione di Tom Lee, pubblicata da Chuck Jones su Forbes, secondo cui il prezzo potrebbe arrivare a 91.000 $. Va però detto che lo stesso Lee aveva previsto BTC a 25.000 $ entro fine 2018. 

Più conservativo è PlanB, che sul suo blog immagina un market cap di bitcoin di 1.000 miliardi di dollari, con un prezzo di BTC di 55.000 $. Tuttavia si dice incerto se questo nuovo massimo possa essere raggiunto nel 2020 o nel 2021. 

Ancora più conservativo è Capital.com, che si limita però a cercare di stimare il prezzo a fine 2020, senza fare accenni al 2021. 

Qualche tempo fa sostenevano che BTC avrebbe potuto raggiungere i 23.500 $ entro la fine del 2019, mentre nel 2020 potrebbe spingersi fino a 33.000 $. 

Altre previsioni invece convergono sui 100.000 $ come nuovo massimo storico dopo l’halving del 2020, senza indicare con precisione se questo avverrà l’anno prossimo o il successivo. Mentre altre previsioni ancora più ottimistiche portano questa soglia a 150.000 $. 

A dire il vero ci sono previsioni anche molto più ottimistiche, come quella di John McAfee, ma mentre quelle citate in precedenza sono supportate da analisi che possono apparire solide, queste ultime sembrano invece soprattutto delle scommesse supportate solo da intuizioni che non è affatto possibile definire solide.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.