Astra: nuova partnership per la blockchain di Tron
Blockchain

Astra: nuova partnership per la blockchain di Tron

By Alfredo de Candia - 18 Nov 2019

Chevron down

Poco fa è stata pubblicata la notizia secondo la quale Astra, social media decentralizzato e dedito al settore del turismo, ha stretto una partnership con Tron per portare il suo progetto su questa blockchain.

Astra è una piattaforma decentralizzata con recensioni e consigli sui posti e luoghi che si sono visitati. Le recensioni vengono premiate in token e quindi l’utente viene incentivato a contribuire alla crescita del network.

Con questa nuova partnership, il progetto di Astra ha in mente il progetto di creare una nuova dApp basata sulla blockchain di Tron (TRX) per avere una maggiore diffusione, dato che gli indirizzi di Tron sono ad oggi oltre 4 milioni.

Il turismo cambia con Travala

Un altro interessante progetto relativo al turismo e basato su blockchain è sicuramente Travala che, con il suo sistema di token proprietari, offre ai viaggiatori una scontistica che in alcuni casi arriva fino al 40%. 

Travala è una piattaforma dove è possibile prenotare voli e hotel usando le crypto come metodo di pagamento: una sorta di booking decentralizzato.

Insomma, la guerra al sistema di organizzazione dei viaggi tradizionale è apertissima e con il fatto che è possibile utilizzare diverse crypto per poter pagare, Travala dà molta libertà al proprio utente.

Tron e Astra vanno a braccetto

Ad ogni modo, la partnership con Astra sarà una grossa opportunità per la blockchain di Tron che sta continuando a supportare sempre più progetti: pensiamo, per esempio, a quanto successo quasi un anno fa con il token di BitTorrent (BTT), oppure al piano di incentivi da ben 50 milioni di Tron (TRX) o anche alla recente partnership con l’exchange Poloniex, ora anche entrato in gara per diventare un Super Rappresentante (SR) della blockchain di Tron, come ha oggi annunciato su Twitter.

Questo permetterà a Poloniex, come spiegato nel tweet, di attrarre più utenti di Tron sull’exchange.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.