banner
EOS: le news sulla proposta per la CPU
EOS: le news sulla proposta per la CPU
Blockchain

EOS: le news sulla proposta per la CPU

By Alfredo de Candia - 26 Nov 2019

Chevron down

Dopo 3 settimane di news non troppo positive all’interno della community della blockchain di EOS, il CTO di block.one, Daniel Larimer, ha confermato che a breve pubblicherà un post che spiega come cambierà la gestione della CPU in Eosio.

Come sanno da diverso tempo gli utenti della blockchain di EOS, per utilizzare le dApp o per fare delle semplici transazioni, è attualmente richiesta una quantità di stake per la CPU non indifferente: parliamo infatti di almeno 30 EOS per fare un’operazione, ovvero circa 78 dollari.

Questa situazione è stata causata da uno smart contract del progetto EIDOS che ha congestionato ed esaurito tutta la CPU della blockchain e questo non permette quindi ai piccoli utenti EOS di fare praticamente nessun tipo di transazione.

Le news sulla CPU di EOS: nessun fork in arrivo 

In questo scenario, il CTO ha fatto sapere che pubblicherà un post su Medium che spiegherà come risolvere il problema, livellando il costo della CPU; a questo Larimer ha anche aggiunto che l’aggiornamento non richiederà alcun hard fork, ma un semplice aggiornamento del system contract, quindi sotto quel punto di vista non ci saranno problemi perché i Block Producer non dovranno votare la proposta.

Questa notizia arriva in un momento di vera esasperazione per la community di EOS poiché gli utenti sono costretti a recuperare sempre più risorse per usare dApp e transazioni. 

Alcuni progetti attualmente basati sulla blockchain di EOS hanno anche minacciato di abbandonarla, come per esempio nel caso di EARNBET, che ha dato un ultimatum di 30 giorni affinché la situazioni si sblocchi.

“La mainnet di EOS è in uno stato triste. A causa dell’intensa congestione della rete e dello spam, gli utenti non sono in grado di accedere ai loro account EOS. Attualmente, la rete richiede circa 30 EOS messi in stake su un account per poter eseguire una singola transazione ogni giorno. In passato indicate come “transazioni gratuite per tutti”, le commissioni effettive delle transazioni EOS superano ora anche quelle di BTC. Invece di dover pagare 0,25 dollari per trasferire BTC, gli utenti di EOS devono mettere in stake oltre 100 dollari di EOS per effettuare una singola transazione sulla rete”.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.