Zcash: nuova proposta per aumentare la privacy
Zcash: nuova proposta per aumentare la privacy
Blockchain

Zcash: nuova proposta per aumentare la privacy

By Alfredo de Candia - 10 Dic 2019

Chevron down

Ieri il team di sviluppatori Thesis ha pubblicato una nuova proposta riguardo l’ecosistema e la blockchain di Zcash (ZEC) che avrà come scopo ultimo quella dell’interoperabilità tra le blockchain e maggiore privacy.

Dalla relativa pagina di GitHub possiamo leggere e comprendere il perché della proposta fatta da Thesis, team che ha creato tBTC, una sidechain legata alla blockchain di Bitcoin ma costruita su Ethereum.

Uno dei vantaggi nell’utilizzo della blockchain di Zcash (ZEC) è quella delle transazioni private, che possono essere abilitate o meno a seconda delle esigenze, e quindi consentire un livello di privacy maggiore rispetto alle altre blockchain come quella di Bitcoin o di Ethereum.

Piuttosto che una roadmap, il team di Thesis ha preferito elencare una serie di priorità:

  1.   Connettere Zcash alle altre chain;
  2.   Assicurarsi che ZEC sia accessibile dai DEX censorship-resistant;
  3.   Moving toward the orderly deprecation of zcashd.

Per prima cosa gli sviluppatori punteranno alla creazione di tZEC, una sidechain ancorata ad Ethereum, simile a quanto fatto per tBTC utilizzando le ultime novità introdotte in Ethereum che facilitano l’accesso ai DEX basati sulla blockchain di ETH creare anche soluzioni con asset collateralizzati, così come avviene con MakerDAO.

Per non parlare anche del fatto che, applicando questa proposta, sarà possibile anche creare una nuova stablecoin con UDA (user-defined assets).

Insieme alla privacy, l’altro obiettivo della proposta è l’interoperabilità con altre blockchain come quella di Cosmos.

Ovviamente per un progetto del genere è necessario avere anche dei fondi adeguati, visto che saranno gli sviluppatori stessi ad assumersi e sviluppare tutto il nuovo sistema: per farlo, quindi, Thesis ha proposto di ricevere il 25% delle fee.

Adesso dipenderà tutto dalla Zcash Foundation e dagli utenti della blockchain stessa che decideranno se approvare o meno la proposta.

Domani per Zcash ci sarà anche un nuovo aggiornamento per aumentare il numero di transazioni supportate.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.