banner
Venezuela: un airdrop di mezzo Petro come bonus per Natale
Venezuela: un airdrop di mezzo Petro come bonus per Natale
Criptovalute

Venezuela: un airdrop di mezzo Petro come bonus per Natale

By Stefania Stimolo - 16 Dic 2019

Chevron down

Il Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato che la prossima settimana si verificherà un airdrop di mezzo Petro per tutti i civili venezuelani, una transazione che funge come bonus di Natale

Secondo quanto riportato, tutti i civili venezuelani compresi pensionati, lavoratori del settore pubblico e militari che si sono registrati nella piattaforma chiamata PetroApp, potranno ottenere il nuovo bonus di Natale del valore di mezzo Petro. 

Al momento l’importo del pagamento stabilito sembra essere l’equivalente di 30$ per tutti i futuri beneficiari a patto che gli stessi si siano iscritti in PetroApp. Un importo non così basso, considerando che attualmente il salario minimo nazionale è inferiore a $ 10 al mese. 

PetroApp sembra essere la nuova piattaforma digitale nazionale per la gestione di Petro, la crypto dello Stato del Venezuela, e altre crypto. Un portale web, dunque, dove oltre ad acquistare/vendere Petro, o utilizzare il mezzo Petro di Natale, è possibile anche scambiare con altre crypto come bitcoin, litecoin e dash attualmente supportati. 

Quello di Maduro è un invito ai suoi connazionali ad inserire i propri dati dentro il portale web così da poter anche accedere al bonus natalizio incentivando la crescita dell’adozione del Petro. 

Inoltre, sembra anche che il presidente abbia affermato che più di 500.000 Petro sarebbero stati pagati dalla fornitura dello stato per sostenere i governi locali e regionali in tutto il paese.

La continua spinta governativa per l’adozione del Petro in Venezuela

Anche questo airdrop in occasione della festa di Natale, sembra essere un ennesimo tentativo da parte del Presidente venezuelano di incentivare l’adozione della crypto di Stato. 

Il Petro, però, è già in circolazione dal 2018, quasi ormai 2 anni e, nonostante il forte sostegno da parte del governo, non sembra aver ancora trovato la sua crescita nell’economia nazionale. 

Il mese scorso, infatti, è stato rivelato che erano solo 400 le aziende che accettano pagamenti in Petro nel Paese e che Maduro fosse intervenuto per ordinare a tutte le aziende sul territorio venezuelano di iniziare ad  integrare il Petro .

In ogni caso, l’airdrop natalizio non sembra esser stato l’unico regalo in Petro che Maduro abbia fatto ai suoi concittadini.

Proprio lo scorso ottobre, infatti, Maduro aveva annunciato durante una trasmissione in diretta TV su Venezolana de Televisión (VTV) che avrebbe regalato dei token Petro alle regioni del paese. 

In quel caso, la promessa di Maduro è stata quella di regalare un milione di token Petro per due volte al mese ad ogni Stato federato (per un totale di 23 Stati federati in Venezuela). Non si era però specificata la durata dell’airdrop.  

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.