Bitcoin (BTC) vs oro: com’è andato il 2019?
Bitcoin (BTC) vs oro: com’è andato il 2019?
Bitcoin

Bitcoin (BTC) vs oro: com’è andato il 2019?

By Alfredo de Candia - 31 Dic 2019

Chevron down

Siamo alla fine dell’anno ed è tempo di bilanci, quindi non può mancare un articolo per capire come alcuni dei più famosi asset hanno performato, come per esempio bitcoin (BTC) e oro.

In molti criticano Bitcoin, anche detto oro digitale, per una serie di fattori come la sua estrema volatilità e il fatto che non abbia una vera utilità nel mondo reale: infatti, i detrattori di bitcoin evidenziano come l’oro per esempio venga utilizzato nell’industria dei gioielli o in quella tecnologica, pensiamo agli smartphone, mentre BTC fatica a diventare un metodo di pagamento.

Bitcoin ha battuto l’oro nell’ultimo anno?

Per poter fare questo paragone dobbiamo prendere i valori di riferimento di entrambi gli asset nell’ultimo anno, considerando quindi il prezzo dell’oro per oncia. 

Lo scorso 15 dicembre 2018, il prezzo dell’oro si aggirava intorno ai $ 1.269, mentre un anno dopo ha toccato i $ 1.480, quindi con un incremento del 16%.

Per quanto riguarda bitcoin, invece, il rendimento in un anno si attesta al 120%.

Infatti, prendendo come riferimento i valori nelle stesse date che abbiamo considerato anche per BTC, possiamo constatare un aumento considerevole, visto che il prezzo è passato da $ 3.242 per singola unità a $ 7.124.

Anche se le crypto sono estremamente volatili, bitcoin si è sempre dimostrato un asset vincente ed è quello che ha performato in maniera esplosiva.

Inoltre, a parità di asset, BTC è più conveniente perché è facilmente liquidabile e gestibile rispetto all’oro, per non parlare anche del fatto che ci sono diversi esercizi commerciali, sia fisici che online, che accettano questo metodo di pagamento senza problemi.

È doveroso anche ricordare che dal 2013 ad oggi BTC è aumentato di oltre il 5.000%. Infatti, secondo un report di poche settimane fa, bitcoin è l’asset che ha performato meglio nell’ultimo anno anche rispetto a S&P 500 e agli US High Yield Bonds.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.