Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

BSV cambia modello di fee con Taal
BSV cambia modello di fee con Taal
Blockchain

BSV cambia modello di fee con Taal

By Lorenzo Dalvit - 8 Gen 2020

Chevron down

Il contestatissimo Bitcoin Satoshi Vision (BSV) strizza l’occhio a quella fetta di mercato a cui interessa un grosso volume di transazioni con fee molto basse, grazie a Taal.

Così BSV prova ad usciredalle dinamiche di comunità che lo vedono depennato da alcuni grossi exchange e attaccato da una larga fetta di ecosistema, per aprirsi alle grandi imprese.

Big Blocker affamati di transazioni

Se alcuni stanno alla larga da questa blockchain considerandola pericolosa per la temuta centralizzazione e il carattere amico delle normative che la narrativa di BSV sta comunicando al mondo, altri si interessano alle potenzialità di un network che toglie qualsiasi limite alle possibilità di sviluppo dei miner e rimette al centro il ruolo dei nodi che validano le transazioni, ruolo messo in discussione dalle politiche promosse dagli sviluppatori di Bitcoin BTC che tendono invece a frenare la fame di transazione di questi speciali attori di sistema.

Attraverso la SV Gigablock Testnet (SV-GBTN) l’obiettivo dei suoi promotori è trovare ogni collo di bottiglia che impedisca ai blocchi di questa catena di crescere illimitatamente. Come sperato dai sostenitori di questo esperimento, saranno le dinamiche di mercato a rendere sicuro il network e profittevole il suo utilizzo.

Non ci soffermeremo a speculare su quanto ciò possa essere in linea con il pensiero dell’ormai mitica figura di Satoshi Nakamoto e del suo whitepaper, ma non può sfuggire quanto siano particolari le dinamiche che questa visione “a grandi blocchi” stia scaturendo.

Taal: basse fee per le transazione con BSV

Quella che era conosciuta come Squire mining Ltd, ora rinominata TAAL Distributed Information Technologies inc., ha annunciato una modifica nelle sue politiche sulle commissione addebitata alle operazioni di cloud computing sulla rete BitcoinSV:

  • Una riduzione dei costi per accettazione delle transazioni nel blocco da 1 satoshi ( una frazione di BSV ) a 0.5 satoshi/byte;
  • Una riduzione dei costi per le relay fee in protezione del double spending da 1 satoshi a 0.025 satoshi /byte.

Il Chief Mining Officer di TAAL Joseph Chin spiega che questa sarà una politica a breve termine finalizzata a supportare la crescita e incentivare l’utilizzo della catena.

Attualmente, le fee su rete sono una parte molto limitata del ricavo rispetto ai 12.5 BSV per blocco che vengono rilasciati dal software a chi riesce a propagare il blocco scoperto. Per questa ragione tali modifiche non sembrano spaventare TAAL.

L’importo monetario in valuta fiat di una commissione di transazione varia a causa della fluttuazione del mercato del prezzo della moneta. Questa fluttuazione ha un impatto più significativo sulle applicazioni che generano grandi volumi di transazione sulla blockchain. 

Questo sta accadendo ora sulla blockchain di BSV poiché le applicazioni stanno sfruttando la maggiore capacità di dati della blockchain per generare transazioni che trasmettono quotidianamente grandi quantità di dati sulla blockchain.

I partecipanti all’economia dell’ecosistema BSV hanno recentemente iniziato a esplorare modelli di commissioni di transazione alternative che forniscono, in termini di valuta fiat, una maggiore affidabilità per le applicazioni aziendali.

Fee stabili senza stablecoin 

L’idea del gruppo canadese è quella di modificare in maniera costante i costi nell’unità di misura tipica di Bitcoin al fine di stabilizzare il prezzo in FIAT favorendo le imprese che si appoggiano al network.

Con la beta1 dell’hard fork upgrade di Bitcoin SV le impostazioni predefinite sulle transazioni saranno proprio quelle che si accinge a promuovere TAAL.

Nel frattempo solo accordi interni per chi non teme il double spending possono essere presi da chi voglia approfittare delle scontistiche proposte dal gruppo, questo discorso non può valere per transazioni trustless fino al prossimo hard fork di febbraio.

Avatar
Lorenzo Dalvit

Chief Operations Officer presso Deepit AG

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.