Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Novità per le tasse sulle crypto in USA
Novità per le tasse sulle crypto in USA
Regolamentazione

Novità per le tasse sulle crypto in USA

By Marco Cavicchioli - 22 Gen 2020

Chevron down

Una nuova legge potrebbe mutare significativamente il modo con cui sono applicate le tasse sulle crypto negli USA. 

Si tratta della proposta di legge chiamata Virtual Currency Tax Fairness Act 2020, presentata da membri bipartisan del Congresso statunitense e che vorrebbe introdurre un’esenzione sulle transazioni in criptovaluta di valore limitato. 

Infatti, negli USA le crypto vengono ancora considerate come dei beni, in particolare come commodity, e non come monete o denaro digitale. Questo fa sì che di fatto ogni volta che vengono utilizzate si verifica un evento tassabile, anche se si tratta di un mero pagamento, e anche se questo ha importi molto contenuti. 

Pertanto, ad esempio, persino per un ipotetico pagamento di un caffè in bitcoin bisognerebbe pagarci le tasse. 

Il nuovo disegno di legge, presentato da Suzan DelBene, David Schweikert, Darren Soto e Tom Emmer, invece, propone di cessare di trattare le criptovalute come commodity ai fini fiscali e di iniziare a trattarle come valute estere, così come avviene già in molti altri Paesi. 

In questo modo le transazioni con piccoli importi fino a 200 dollari diverrebbero esenti da plusvalenze. Inoltre, se approvata, l’esenzione diverrebbe attiva già per l’anno fiscale 2020.

In realtà, è da anni che negli USA si discute della possibilità di esentare dalle tasse le transazioni in crypto di piccoli importi, ma fino ad oggi sono rimaste solamente parole. Questo disegno di legge bipartisan invece, qualora venisse approvato, metterebbe fine all’annosa questione, e visto che ha ridotto l’ipotesi di esenzione a 200 dollari, rispetto ai 600 ipotizzati in precedenza, pare abbia maggiori probabilità di successo.  

D’altronde tale esenzione negli USA esiste già per le valute estere, quindi è sensato immaginare che possa essere applicata anche alle criptovalute. 

Questa nuova legge potrebbe giocare un ruolo significativo soprattutto nella diffusione dei micropagamenti in bitcoin con Lightning Network, attualmente molto difficili da gestire a livello fiscale negli Stati Uniti. 

Anzi, potrebbe anche letteralmente aprire le porte a quelle aziende, come ad esempio Twitter, che intendessero implementare pagamenti su LN nei propri servizi online. 

Non è detto che il Congresso USA nel suo insieme sia disposto ad accettare queste nuove normative, ma il fatto che il disegno di legge sia bipartisan dimostra come ci sia in realtà una certa convergenza di fondo su questa iniziativa. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.