In arrivo un nuovo upgrade di Bitcoin SV
In arrivo un nuovo upgrade di Bitcoin SV
Blockchain

In arrivo un nuovo upgrade di Bitcoin SV

By Alfredo de Candia - 3 Feb 2020

Chevron down

Domani è in programma un nuovo upgrade della rete di Bitcoin SV, come possiamo vedere sul sito ufficiale che segna l’arrivo di questo aggiornamento.

Quello di domani rappresenta un update importante e complesso per BSV, tale da rendere incompatibili i software che gestiscono i nodi che, con le nuove regole, non potranno più sincronizzarsi se non aggiornandosi.

L’aggiornamento partirà dal blocco 620538, che sarà minato e che porterà le nuove modifiche, come ad esempio:

  • Ripristinare la funzionalità di OP_RETURN che permetterà di terminare gli script prima ed in maniera facile;
  • Incrementare le capacità del linguaggio Script dal valore attuale di 32-bit ad uno più grande, permettendo operazioni matematiche più complesse e di conseguenza incrementare la complessità degli script.

Questi sono solo alcuni dei cambiamenti che verranno fatti ed aggiunti al fork di Bitcoin. Tutti i dettagli li possiamo trovare sulla pagina ufficiale di GitHub.

In circa 3 mesi, da quando il team di Bitcoin SV ha rilasciato la prima versione beta del Genesis Hard Fork, vediamo che lo sviluppo di questa blockchain stia andato spedito anche grazie ai fondi per lo sviluppo degli smart contract. Infatti, questi fondi, ricevuti da sCrypt Inc, servono proprio per potenziare i contratti intelligenti basati su Bitcoin SV creando un linguaggio di programmazione, sCrypt per l’appunto.

Ricordiamo inoltre che nell’ultimo periodo la blockchain di Bitcoin SV è stata molto influenzata dalle rivelazioni contraddittorie di Craig Wright riguardo al Tulip Trust, che hanno anche influenzato il prezzo della crypto: BSV, infatti, in quel periodo ha raggiunto il suo all-time-high proprio a ridosso di quelle rivelazioni.

Craig Wright non è certo famoso per le sue dichiarazioni calme ed equilibrate, visto che da tempo sostiene di essere il vero Satoshi Nakamoto e che per questo sta addirittura sostenendo due cause: una contro Peter McCormack e una contro Ira Kleiman.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.