Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Wikileaks accetta Bitcoin Cash per le donazioni ma confonde gli address
Wikileaks accetta Bitcoin Cash per le donazioni ma confonde gli address
Criptovalute

Wikileaks accetta Bitcoin Cash per le donazioni ma confonde gli address

By Lorenzo Dalvit - 11 Feb 2020

Chevron down

Da poche ore Wikileaks accetta anche donazioni in Bitcoin Cash (BCH). Del resto, le criptovalute sono un’ottima modalità per finanziare un servizio che attraverso un potente sistema di cifratura riceve documenti scottanti in forma anonima.

Il portale infatti non è nuovo a questo genere di donazioni. Prima per longevità a far capolino sul sito ovviamente è stata Bitcoin, a seguire Litecoin, ZCash, Monero, Ethereum e da poche ore anche Bitcoin Cash.

wikileaks BCH

Prima di approfondire il passaggio che ha confuso gli indirizzi, osserviamo anche una dichiarazione trovata sul portale che non ci convince:

“Bitcoin è una valuta digitale sicura e anonima. I bitcoin non possono essere facilmente rintracciati e sono un’alternativa più sicura e più rapida ad altri metodi di donazione.”

Niente di più sbagliato. 

Bitcoin è pseudo-anonimo, il che significa che se una sola volta nella vita un indirizzo collegato alla tua donazione è passato per un KYC (riconoscimento d’identità) di un exchange – oppure una persona fisica ti ha conosciuto associando a te un indirizzo – la massima tracciabilità e trasparenza di Bitcoin non lasciano scampo.

Differente è nel caso di Monero, Zcash o Ethereum con le zkSnarks, in questi casi l’anonimato è presente.

CashAddr confonde Wikileaks

Cogliamo l’occasione del piccolo errore presente sul sito di Wikileaks per parlare del formato degli indirizzi di Bitcoin e Bitcoin Cash.

L’errore non è grave, ma l’imprecisione potrebbe generare confusione. L’ipotesi è che gli indirizzi generati da Wikileaks siano proveniente da wallet come Trezor che distribuisce indirizzi legacy, ma che allo stesso tempo il team abbia in funzione anche un client mobile. Fatto sta che la funzione CashAddr non è stata compresa a fondo

Essendo BCH generato da un fork di BTC ne ha ereditato il codice quasi nella sua interezza, il sistema di gestione degli indirizzi e la loro nomenclatura durante il fork dovevano rimanere coerenti. 

Questo aspetto, però, ha generato dei rischi nell’utilizzo. Una cattiva comunicazione o malafede potrebbero indurre un utente inesperto a spendere le sue coin sulla catena sbagliata non vedendo nessuna differenza tra un indirizzo e l’altro. 

Una sezione del forum presente su CryptoHelper è dedicata appositamente alla risoluzioni di qualsiasi problema legato a questi temi attraverso un servizio di supporto sicuro e garantito “one to one”. 

Per ovviare al problema gli sviluppatori di BCH hanno implementato nella versione 0.16.2 del codice il nuovo formato degli address. 

Essi hanno un aspetto di questo tipo:

bitcoincash:qqeht8vnwag20yv8dvtcrd4ujx09fwxwsqqqw93w88

Nota: il prefisso “bitcoincash” è tecnicamente sempre parte dell’indirizzo, sebbene possa essere facoltativo o mancante del tutto, a seconda del portafoglio o dell’implementazione.

Viene comunque suggerito di utilizzare i nuovi indirizzi, soprattutto agli sviluppatori che lavorano su BCH.

Se un portafoglio non è stato aggiornato, non è ancora a conoscenza dei nuovi formati. Esiste una soluzione semplice a questo problema: è possibile convertire dal vecchio formato al nuovo formato o dal nuovo formato al vecchio formato. Sono disponibili diversi strumenti di conversione. 

Se si volesse utilizzare uno strumento di conversione è importante avvicinarsi solo a strumenti affidabili dopo un controllo incrociato della fonte e dell’URL: esiste infatti la possibilità che un malintenzionato dia un indirizzo falso.

Gli indirizzi sono come puntamenti al registro nella blockchain. Entrambi i formati saranno sempre validi e faranno riferimento agli stessi BCH depositati. Sono solo due modi diversi di esprimere le coordinate allo stesso luogo del registro.

Avatar
Lorenzo Dalvit

Chief Operations Officer presso Deepit AG

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.