Revolut: l’app finanziaria arriva negli USA
Revolut: l’app finanziaria arriva negli USA
Criptovalute

Revolut: l’app finanziaria arriva negli USA

By Amelia Tomasicchio - 24 Mar 2020

Chevron down

Revolut ha annunciato oggi di aver lanciato la sua app e carta di debito negli USA, quindi gli utenti americani potranno da ora in poi usare la app per spendere e trasferire denaro in tutto il mondo.

In futuro Revolut lancerà anche gli servizi aggiuntivi, tra cui le criptovalute e lo stock trading.

Solo lo scorso mese Revolut aveva raccolto 500 milioni di dollari in un round di serie D che ha portato la valutazione dell’azienda a 5,5 miliardi di dollari. 

Con oltre 10 milioni di utenti in tutta Europa, Revolut ha già attratto decine di migliaia di utenti americani. I depositi degli utenti U.S.A., comunica l’azienda, saranno assicurati dalla FDIC fino a 250.000 dollari grazie ad una partnership stretta con la Metropolitan Commercial Bank U.S. 

“Poichè il costo della vita aumenta in maniera sproporzionata rispetto agli stipendi, ora più che mai le persone hanno bisogno di sapere quanto entra ed esce dal proprio conto. Devono poter usufruire di strumenti che li aiutino a gestire il proprio denaro in modo conveniente e accurato”

ha spiegato Nik Storonsky, Founder & CEO di Revolut.

Con la carta di debito si potrà anche prelevare denaro in tutti gli ATM del Paese.

“Molte persone non sono a conoscenza delle commissioni che vengono applicate quando si paga o si trasferisce denaro all’estero. Il mondo sta diventando sempre più connesso e i servizi finanziari dovrebbero aiutare a effettuare tali operazioni, senza ostacolarle.” ha aggiunto Storonsky. 

Di recente Revolut aveva anche lanciato la possibilità di acquistare oro direttamente dall’app ma per il momento solo per gli utenti Platinum e Metal.

Revolut ai temi del coronavirus

Permettendo pagamenti contactless e online, oltre al fatto di avere un supporto clienti che lavora da remoto, Revolut sta riuscendo a continuare i propri lavori anche in questo periodo di difficoltà dovuto al coronavirus.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.