The real bitcoin club : come vivere usando solo crypto per 2 anni
The real bitcoin club : come vivere usando solo crypto per 2 anni
Interviste

The real bitcoin club : come vivere usando solo crypto per 2 anni

By Amelia Tomasicchio - 18 Apr 2020

Chevron down

The Cryptonomist ha intervistato Feliz Chelou, fondatore di The Real Bitcoin Club, il quale da 2 anni vive usando solo crypto come metodo di pagamenti per beni e servizi.

Quando hai iniziato a vivere usando solo le criptovalute?

Nel 2015 il mio conto in banca è stato chiuso illegalmente da una banca tedesca senza preavviso; me ne sono reso conto quando ho usato un bancomat in Spagna. Immaginavo che questo sarebbe successo perché tutte le mie transazioni erano transazioni legate a bitcoin e agli inizi di bitcoin questo succedeva a molti. 

Così da quel giorno in poi non ho più avuto un conto in banca, dato che dal 2014 pagavo già l’affitto del mio ufficio a Barcellona in contanti. A quel tempo bitcoin non era molto utile per le piccole transazioni, perché avevamo già il problema dei blocchi da 1mb, quindi dovevo ancora usare molto denaro contante. 

Quando BCH è finalmente entrato in funzione alla fine del 2017, mi sono subito convinto che sarebbe stato il momento di educare finalmente i venditori in materia di bitcoin. Così ho fondato The Real Bitcoin Club e alla fine del 2017 ho messo su un sito web sotto il dominio therealbitcoin.club (che ora è offline in quanto l’approccio filosofico al bitcoin non è condiviso da molti) e ho creato un servizio chiamato Bitcoinmap.world.  

Nell’aprile 2018 l’applicazione Android App Local Bitcoin Map è stata rilasciata per la prima volta durante un evento a Barcellona con quasi 50 ospiti, dove abbiamo dato il via a The Real Bitcoin Club con tre membri, mentre io ero l’unico attivo, ad eccezione della Presidente “Chili”, la quale lavora sempre sodo. 

Perciò da quella data, nell’aprile del 2018, ho deciso di non usare più carta moneta, né carta di credito, né conto corrente. Essendo stato così rigoroso con quella proposta, i negozi del mio quartiere mi hanno preso sul serio e si sono adattati alle mie esigenze. 

Dopo 3 mesi avevo aiutato 30-40 posti nel quartiere Vila de Gracia di Barcellona, che è il centro anarchico/libertario/umanista della Catalogna, a capire perché bitcoin cash è utile e quanto sia importante la filosofia che sta dietro a questo movimento. 

L’incentivo economico è stato molto scarso e sono sempre stato molto aperto su questo tema, ma sono stato in grado di fornire le informazioni giuste per far sì che rispettassero almeno la mia decisione di non voler più sostenere il sistema del denaro falso che è alla base della loro occupazione e della loro dipendenza dalla Spagna.

Utilizzi le stablecoin?

Le stablecoin non esistono, non ho mai visto una moneta stabile. L’unica cosa che esiste da quanto ho osservato sono le monete ancorate, di cui la maggior parte è ancorata al dollaro, alcune sono ancorate all’euro, allo yen, all’oro o a qualsiasi altro asset. L’unica moneta ancorata a cui sono attualmente interessato e che possiedo è DAI e possiamo usare per acquistare prodotti farmaceutici e alimentari in 3 grandi supermercati a Caracas, Venezuela, chiamati Farmarket. 

Stanno usando il Panda X POS. Questa è la mia esperienza con le monete ancorate. Non ho mai tenuto in mano queste valute. Preferirei che non fossero ancorate solo a una singola moneta nazionale, il che non ha senso, secondo me, perché le monete nazionali sono destinate a scendere ogni pochi decenni. 

Ma poiché il dollaro/euro/yen viene ancora percepito come un bene prezioso, è un buon compromesso aprire la porta a coloro che non sono completamente istruiti sui rischi delle monete nazionali. Mi aspetto che in futuro le monete ancorate siano legate a un mix di criptovalute.

Qual è il vantaggio più grande di usare solo le crypto?

La libertà assoluta e la pace della mente per me hanno portato a molta più felicità. Non avere la voglia di spendere o di investire il denaro per combattere l’inflazione mi dà un sacco di tempo libero che posso usare per le cose che mi interessano davvero. 

Bitcoin mi permette di rilassarmi e di concentrarmi sull’abbassamento del costo della vita, invece di dover sempre aumentare il mio reddito. Mi aiuta a spendere i miei risparmi solo quando è davvero necessario e non solo per divertimento, non posso nemmeno usare bitcoin nella maggior parte dei posti, perché la maggior parte di essi non commercia ancora con bitcoin, ma se voglio davvero qualcosa, ho sempre cercato di aiutare il proprietario dell’azienda a capire l’importanza di questa decisione. 

Vivere al 100% con bitcoin senza monete ancorate è una reazione psicologica a catena che nessuno si aspetterebbe senza averla vissuta. Collega una persona con la causa al 100%, che a un certo punto potrebbe essere un’esperienza molto estrema e difficile, ma raccomanderei comunque di provarla per un breve periodo di tempo per sperimentarne gli effetti. 

Ovviamente ha più senso scambiarlo qua e là con monete ancorate per acquisire più bitcoin nel lungo periodo. Per rispondere alla tua domanda: Il vantaggio è l’esperienza di uno stile di vita che potrebbe essere molto più naturale e pacifico.

Quando hai iniziato a monitorare tutti i negozi che accettano le crypto come metodo di pagamento? Puoi rivelare alcune statistiche a riguardo?

Nell’aprile 2018 avevamo circa 5 negozi; a maggio erano circa 15 e a giugno o luglio 2018 avevamo circa 30-40 posti nel “Barrio Bitcoin” a Barcellona, in Catalogna, in Europa. Dovrebbe esserci anche una presentazione di quel periodo disponibile sul canale YouTube di TRBC. 

La mappa era prima focalizzata su BCH, poi su BCH & DASH e oggi promuove posti dove vengono accettati BTC, BCH, DASH, BSV, BNB, ETH, DAI, e qualsiasi moneta che possa essere rilevante per qualcuno per liberarci dal sistema del denaro falso. 

Oggi abbiamo più di 1000 posti VERIFICATI e abbiamo circa 1200 utenti attivi mensili in tutto il mondo. Bitcoinmap.cash si concentra sull’aver verificato luoghi che sono anche elencati su Google Maps, questa è la grande proposta di valore, in quanto nessun altro offre questo e la maggior parte dei dati trovati su altre mappe è obsoleta o falsa.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.