Ethereum, prezzo in rialzo su base settimanale: +20%
Ethereum, prezzo in rialzo su base settimanale: +20%
Trading

Ethereum, prezzo in rialzo su base settimanale: +20%

By Federico Izzi - 20 Apr 2020

Chevron down

Nel weekend spicca il rialzo che ha messo a segno il prezzo di Ethereum (ETH) che nella prima parte della giornata di sabato ha rotto la resistenza nonché i massimi dell’ultimo mese, area 175 dollari, spingendosi ai livelli che già nei giorni scorsi erano stati indicati come secondo target di approdo dell’attuale movimento rialzista che ha trascinato il rialzo delle altre altcoin che conquistano qualche punto decimale sull’intero settore. 

Prosegue infatti il recupero delle criptovalute dopo il forte ribasso accusato alla metà di marzo in contemporanea per quello che stava accadendo per l’impatto del Covid sui mercati finanziari internazionali che non ha risparmiato neppure le criptovalute. 

coin360 20200420
Fonte: COIN360.com

Il settore delle criptovalute per la 5° settimana consecutiva termina con chiusure superiore alle precedenti, una condizione che non si registrava esattamente da un anno circa, dal maggio 2019. 

Anche il fine settimana, contrariamente agli ultimi, ha registrato movimenti allettanti, con rialzi che in determinati momenti di sabato e domenica hanno visto anche escursioni che hanno sfiorato la doppia cifra. 

Comparison Dash XMR ZCash BTC 20200420

Oltre ad Ethereum, in questi ultimi giorni si è fatto notare il movimento al rialzo di ZCash (ZEC) che, con i rialzi degli ultimi giorni, mette a segno anche uno dei maggiori rialzi su base settimanale dai livelli di lunedì scorso. 

ZCash, dai livelli di lunedì, guadagna oltre il 30% ed è la migliore su base settimanale tra le prime 50 della classifica: dai minimi del 16 marzo con i rialzi di queste ultime ore mette a segno un recupero che si spinge oltre il 115%.

Fanno bene anche le altre due privacy coin per eccellenza: Dash (DASH) raddoppia il proprio valore dai minimi del recente flash crash di metà marzo, mettendo a segno un recupero del 100%; poco distante ma con un rialzo di tutto rispetto segue Monero (XMR), con un rialzo di circa il 90%. 

Sono performance che fanno quasi impallidire il buon recupero di Bitcoin (BTC) che dagli stessi minimi guadagna “solamente” oltre il 50%. 

Buona la performance su base settimanale grazie anche al rialzo del weekend per Ethereum che guadagna circa il 20% dai livelli di lunedì scorso. 

Tra le big rialzi a doppia cifra del +10% anche Binance Coin (BNB) che ha ha anticipato nei giorni scorsi il rialzo corale del weekend. BNB, con il movimento di sabato scorso, è andata ad annullare decisamente tutto il ribasso che appunto era iniziato il 10 marzo. 

Altri rialzi a doppia cifra su base settimanale sono quelli di Tezos (XTZ), +17%, che continua a dare conferme del suo ottimo momento. Anche Chainlink (LINK) guadagna circa il 10% così come Cardano (ADA) che spunta oltre il 10%. 

I rialzi mantengono il market cap sopra i 205 miliardi di dollari totali. La dominance di Bitcoin arretra al 63,5%, abbandonando il livello del 64% mantenuto per tutta la scorsa settimana. 

Consolida terreno Ethereum che rimane sui livelli di dominance poco sotto il 10%, i più alti raggiunti la scorsa settimana, che erano stati abbandonati da inizio marzo.

Invariata Ripple al 4,2%, che cede terreno sia per interesse ma anche in virtù dei volumi sempre meno scambiati. 

Su base giornaliera, in questi ultime ore, Ripple è scavalcata dai volumi di Chainlink e Binance Coin. XRP attrae sempre meno interesse non solo sotto l’aspetto dei prezzi, che rimangono poco mossi. 

Dai minimi di metà marzo è quella che guadagna meno delle altre due big, con un rimbalzo di oltre il 40%. Fa meglio Bitcoin che guadagna il 55%, ma la migliore è Ethereum che con il rialzo di questo ultimo fine settimana mette a segno un recupero che si spinge oltre il 70%.

I volumi di scambio rimangono molto bassi e questa è un’indicazione da seguire con attenzione nei prossimi giorni perchè i rialzi sostenuti da bassi volumi non sono indice di sicurezza.

BTC 20200420
Grafico Bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Bitcoin, nel weekend, è tornato a testare i 7.200 dollari, sotto i livelli di inizio aprile. 

Questo è un segnale di come Bitcoin in questi ultimi giorni stia facendo fatica a spingersi sopra i precedenti massimi di periodo. Questo al momento non è un segnale positivo in ottica di breve periodo. 

È necessario per BTC spingersi al più presto in area 7.400, altrimenti in caso di flessioni è bene mantenere i 6.800 nel breve periodo. 

Una perdita dei 6.500 dollari nei prossimi giorni inizierebbe a dare un segnale ribassista di Bitcoin validando l’ipotesi di essere alla chiusura del ciclo mensile iniziato a metà febbraio esd atteso entro la settimana appena iniziata.

ETH 20200420
Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

Molto meglio Ethereum che con il rialzo di quest’ultimo weekend annulla quasi totalmente il movimento ribassista registrato a metà marzo. Il recupero dei 190 dollari, area di resistenza che negli scorsi giorni erano stati indicati come probabile livello di target raggiunto, è stata occasione per i trader di breve periodo delle prese di beneficio che in queste ore stanno spingendo i prezzi sotto i 180 dollari. Nulla di preoccupante dopo la rottura dei 175 dollari avvenuta sabato scorso, ora diventa importante livello di supporto. 

Nel medio periodo ETH ha ampi spazi di manovra. Solo un ribasso sotto i 160 dollari evidenzierebbe un primo segnale di debolezza, segnale assente dai minimi di metà marzo.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.