Bitcoin Trader, un nuovo scam con Briatore e Emma Marrone
Bitcoin Trader, un nuovo scam con Briatore e Emma Marrone
Sicurezza

Bitcoin Trader, un nuovo scam con Briatore e Emma Marrone

By Marco Cavicchioli - 22 Apr 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Da un po’ di tempo a questa parte online circolano articoli che sostengono che alcune celebrity stiano guadagnando grazie a Bitcoin Trader. 

Due articoli di questo tipo hanno coinvolto i nomi dell’imprenditore Flavio Briatore e della cantante Emma Marrone, ma sono bufale. 

Sono infatti notizie false, pubblicate da siti web anonimi che si spacciano per testate giornalistiche. Si riconosce subito che si tratta di una bufala perché il dominio del sito su cui sono pubblicate non corrisponde al logo riportato sulla testata della pagina. 

In altre parole, sono articoli scritti da chi ha come unico scopo quello di promuovere Bitcoin Trader, e che contengono solo falsità. 

Infatti, non solo Flavio Briatore, Emma Marrone e le altre celebrity non c’entrano assolutamente nulla, ma il loro nome viene usato dagli autori di queste bufale a loro totale insaputa. 

Anzi, tutto quello che c’è scritto in quegli articoli è falso. 

Anche la notizia secondo cui la celebrity di turno sarebbe andata in TV a parlare di questo suo “investimento” è completamente inventata ed il video a cui fa riferimento l’articolo semplicemente non è mai esistito. 

Insomma, solo tutte solamente menzogne. 

Secondo quanto affermato, Bitcoin Trader sarebbe un software di trading automatico di criptovalute in grado di garantire senza sforzo enormi profitti in poco tempo. 

Per prima cosa non esiste nessun software di trading automatico che possa garantire profitti. Il trading infatti è un’attività ad alto rischio, grazie alla quale a volte si guadagna, ma a volte si perde. Pertanto garantire un guadagno è assolutamente impossibile, sbagliato ed anche illegale. 

Inoltre, bitcoin e le criptovalute a loro volta sono investimenti ad alto rischio, pertanto il trading di criptovalute è un’attività doppiamente rischiosa. A maggior ragione non è possibile assicurare che un’attività del genere possa garantire guadagni ed anzi è molto più probabile che possa invece provocare perdite, se fatta in modo improvvisato. 

A dire il vero questo fantomatico software di trading automatico chiamato Bitcoin Trader in realtà probabilmente nemmeno esiste. 

Esiste solo una piattaforma online che consente di registrarsi e di versare del denaro. Di piattaforme fasulle come questa ne esistono molte e spesso mostrano anche all’ingenuo utente dei numeri che crescono per convincerlo che sia possibile guadagnare. Ma sono sempre e soltanto tutte menzogne. 

A questo punto però sorge spontanea una domanda: perché lo fanno? 

Il vero obiettivo è quello di truffare le potenziali vittime che abboccano, convincendole ad inviare alla piattaforma, o ai suoi gestori, del denaro. 

In genere vengono chieste cifre piccole, ma significative, di cui una persona comune può facilmente disporre: 200, 250, o 300 euro. 

Chiunque sappia come funzionano realmente le cose sui mercati finanziari sa che è assolutamente impossibile guadagnare molto investendo così poco, ma l’obiettivo di questi truffatori non sono certo le persone esperte di mercati finanziari. 

La truffa è rivolta a chi sa poco o nulla di investimenti e quindi non sa che con quelle cifre così limitate non è in alcun modo possibile guadagnare molto investendo, nemmeno grazie a bitcoin o alle criptovalute. 

Il fatto è che la cifra richiesta non è così elevata da suscitare dubbi nelle potenziali vittime, inoltre è una cifra che molte persone possono anche permettersi di buttare via, nella speranza che la truffa invece si riveli un’occasione. 

Infine è una cifra per la quale, se persa, non conviene intentare azioni legali, perché il costo della causa sarebbe di gran lunga superiore a quello della cifra che si potrebbe ottenere in caso di vittoria (peraltro affatto scontata). 

Queste truffe ormai sono in circolazione da diverso tempo, ma continuano a fare vittime perché sono ancora moltissime le persone che non hanno capito che non è possibile guadagnare molto, ed in poco tempo, senza sforzo ed investendo poco.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.