Sempre più sofisticati i crypto scam su Facebook
Sempre più sofisticati i crypto scam su Facebook
Sicurezza

Sempre più sofisticati i crypto scam su Facebook

By Alfredo de Candia - 24 Apr 2020

Chevron down

Un nuovo crypto scam sta facendo capolino su Facebook: una pagina, chiamata Crypto Capital, attraverso un semplice post, con la scusa di celebrare la crescita della community, promette di regalare ben 200 Ethereum (ETH).

Il modus operandi è sempre lo stesso: un evento, un totale di crypto in regalo, ma anche la richiesta di inviare all’azienda delle crypto per moltiplicare quanto mandato ad un indirizzo in questo caso di Ethereum.

In questo scam vengono infatti promessi da 3 a 15 ETH a fronte di un invio da 1 a 5 ETH.

Inoltre, ad avvalorare fintamente il tutto, ci sono diversi commenti con tanto di prove che si sono ricevuti i premi, senza mostrare ovviamente la transazione o l’indirizzo di provenienza. All’apparenza, per chi è alle prime armi, potrebbe sembrare tutto sicuro, ma purtroppo si regalano solo delle crypto a criminali.

Un vantaggio della blockchain è quello di essere trasparente e quindi è possibile controllare molte informazioni partendo dall’indirizzo pubblicato dai criminali e a cui si richiede di mandare gli ETH.

Così facendo si riesce a controllare se ci sono transazioni in entrata o uscita e considerando anche che la blockchain di Ethereum ha gli smart contract, che in questo caso potrebbe servire a rimandare indietro gli ETH, potremo vedere anche il suo funzionamento.

Se controlliamo quindi l’indirizzo per fortuna possiamo vedere come ci sia stata solo una transazione di 1 ETH in entrata ma nessuna transazione in uscita che, a detta del post, dovrebbe invece inviare indietro 3 ETH, ma così non è.

Ed infatti non troviamo nemmeno uno smart contract, dimostrazione che i commenti che mostrano di aver ricevuto degli ETH sono completamente falsi.

Sicuramente è uno scam organizzato meglio di tanti altri. La pagina Facebook in questione, infatti, mostra diversi contenuti anche risalenti a febbraio, il che vuol dire che la pagina era stata creata tempo fa e che i criminali hanno cercato di rendere la truffa più credibile. La pagina ha anche circa 6mila follower, like e commenti, ma probabilmente sono stati comprati.

Insomma, questi crypto scam si fanno sempre più sofisticati, ma bisogna tener presente che tutti i giveaway che chiedono seed, parole chiave o l’invio di token sono sempre, al 100%, truffe.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.