banner
Russia: Putin parla di regolamentazione e dice no ad una crypto di Stato
Russia: Putin parla di regolamentazione e dice no ad una crypto di Stato
Regolamentazione

Russia: Putin parla di regolamentazione e dice no ad una crypto di Stato

By Marco Cavicchioli - 29 Apr 2020

Chevron down

La vicenda della regolamentazione delle crypto in Russia si arricchisce di una nuova informazione fornita direttamente dal presidente Vladimir Putin. 

Il quadro normativo russo nei confronti delle criptovalute è in realtà in procinto di essere rilasciato, ma riguarderà in particolare le vere e proprie criptovalute, quelle decentralizzate o emesse da privati. 

Un discorso nettamente differente è quello che riguarda invece le criptovalute di stato. Infatti, in realtà queste non sono vere e proprio criptovalute, ma valute digitali delle banche centrali, ovvero CBDC. 

A tal proposito, recentemente durante una sessione di domande e risposte, il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che è impossibile che la Russia emetta una propria crypto e che anzi è impossibile per qualsiasi paese emetterne una. 

Putin aveva già espresso questo concetto quasi due anni fa e questa volta non ha fatto altro che ribadirlo. 

I problemi relativi all’ipotetica emissione di una vera criptovaluta di Stato sono due. 

Il primo è quello espresso dallo stesso Putin, e cioè il fatto che una vera criptovaluta non può essere nazionale, non può essere emessa e controllata da una nazione, perché è per definizione stessa globale e senza confini. 

Pertanto è semplicemente impossibile che una vera criptovaluta possa essere controllata completamente da un singolo Stato. 

Il fatto è che con il termine criptovaluta tecnicamente si dovrebbero intendere solo quelle decentralizzate, ì emesse e gestite da un protocollo non controllato da nessuno. Per questo motivo è impossibile che uno stato possa emettere una criptovaluta decentralizzata sotto il proprio pieno controllo. 

Il secondo motivo è che esiste un’alternativa fattibile, che però non rientra nella definizione di crypto. 

Sono per l’appunto le CBDC, le valute digitali centralizzate emesse dalle banche centrali. Queste valute digitali non sono affatto criptovalute, anche se sfruttano alcune caratteristiche tecniche delle medesime. 

Sebbene da un lato condividano con le vere criptovalute parte delle tecnologie utilizzate per l’infrastruttura tecnologica di base sulla quale funzionano, dal punto di vista finanziario, monetario e politico sono tutta un’altra cosa. Sono quindi versioni digitali delle tradizionali valute fiat e non criptovalute. 

Il Presidente Putin conosce questa differenza, ed ha semplicemente colto un’altra occasione per ribadirlo.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.