20 miliardi di token BitTorrent in staking
20 miliardi di token BitTorrent in staking
Altcoin

20 miliardi di token BitTorrent in staking

By Marco Cavicchioli - 10 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

BitTorrent ha annunciato che i token BTT in staking su DLive hanno superato i 20 miliardi. 

In totale ad oggi sui 990 miliardi di BTT creati, ve ne sono in circolazione solamente 212 miliardi, ovvero poco più del 21%. Il restante 79% è già stato creato, ma non ancora distribuito. 

Di questi 212 miliardi in circolazione, ben 20 miliardi sono in staking su DLive. Ovvero quasi il 10% di tutti i token BTT attualmente in circolazione sono immobilizzati su DLive. 

Il fatto è che DLive ogni giorno distribuisce ai possessori di token BTT in staking presso di loro il 25% di tutte le donazioni e le sottoscrizioni di abbonamenti abbonamenti effettuati sulla piattaforma. 

Questo evidentemente sta attirando molti investitori che scelgono di lasciare i loro BTT in staking su questa piattaforma in cambio delle ricompense, in altri token BTT, distribuite quotidianamente. 

Oltretutto in effetti è anche piuttosto semplice mettere in staking i BTT su DLive. La piattaforma infatti prevede la possibilità di installare un componente aggiuntivo TronLink come estensione del browser, da utilizzare come wallet per ricevere, conservare ed inviare token BTT. 

All’interno del menù dell’utente sulla piattaforma di DLive esiste poi un’apposita opzione che consente di inviare i token da TronLink direttamente allo staking. 

Nel momento in cui gli utenti hanno maturato delle ricompense, possono richiederne liberamente l’incasso, e riceveranno i BTT richiesti sul loro wallet TronLink. 

La cosa davvero curiosa è che tale funzionalità è stata introdotta su DLive solamente a fine aprile 2020, pertanto in meno di tre mesi il 10% di tutti i BTT in circolazione sono finiti per essere immobilizzati su questa singola piattaforma. 

Le ricompense ovviamente sono variabili, perché dipendono direttamente dagli incassi della piattaforma che non sono necessariamente costanti, ma evidentemente molti possessori di token BTT hanno preferito metterli a fruttare in questo modo. 

Il token BTT esordì sui mercati a febbraio dello scorso anno, con un prezzo iniziale di 0,48 millesimi di dollaro. 

Il prezzo salì molto velocemente fino a raggiungere gli 1,19 millesimi dopo pochissimi giorni, per poi salire ancora e toccare il suo massimo storico di sempre il 28 maggio dello stesso anno a quota 1,82 millesimi di dollaro. 

Da allora però il prezzo è sceso, prima verso gli 0,27 millesimi a dicembre del 2019, e poi a 0,15 durante il crollo dei mercati finanziari di metà marzo 2020. 

In seguito si è ripreso, prima risalendo fino a 0,34 millesimi di dollaro ad inizio giugno, e poi schizzando ad oltre 0,45 negli ultimissimi giorni. È probabile che l’annuncio dei 20 miliardi di BTT in staking su DLive abbia contribuito a questo recente picco.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.