banner
EOS: un nuovo sistema di reward per i proxy
EOS: un nuovo sistema di reward per i proxy
Blockchain

EOS: un nuovo sistema di reward per i proxy

By Alfredo de Candia - 29 Lug 2020

Chevron down

È da poco stato annunciato un nuovo reward per i partecipanti attivi della blockchain di EOS. 

Questa volta l’iniziativa è partita da un Block Producer (BP). GenerEOS vuole infatti ricompensare tutti coloro che votano per un proxy con un nuovo token: GEN.

Dal comunicato ufficiale possiamo apprendere tutti i dettagli riguardo a questo token e scoprire che il suo scopo è proprio quello di incentivare il voto su questa blockchain, permettendo di aumentare l’APR che si riceve quando si vota per un proxy.

EOS reward: come funzionerà GEN

Come abbiamo visto in precedenza, sulla blockchain di EOS è possibile votare in maniera molto semplice. Nel caso in cui si votino per dei proxy che forniscono dei premi, i cosiddetti reward proxy, allora i votanti possono ricevere dei token proprio per il fatto di aver votato.

In sostanza si tratta un modo per incentivare la community del progetto a rimanere attiva e aiutare nella gestione.

Ed è proprio questo concetto che sfrutta il team di GEN, che ha sviluppato uno smart contract a cui partecipano diversi proxy.

Così, tutti coloro che ne fanno parte e di riflesso tutti gli utenti che votano questi proxy, hanno diritto di ricevere il token GEN in proporzione sia a quanti EOS hanno in stake sia ai token giornalieri. Il tutto è gestito come fosse un airdrop, in modo automatico.

Il token in questione ha una supply di 21 milioni identica a Bitcoin (BTC) e ne segue alcune caratteristiche come un sistema di halving che però nel caso di GEN avviene ogni 3 mesi fino a quando tutti i token verranno minati.

Queste saranno le funzioni del token di reward:

  • Poter utilizzare questi token come sistema di voto per le varie proposte che si potranno effettuare, come quelle legate al WPS (Workers Proposal System);
  • Incrementare l’APR per i proxy che si votano, mettendo in stake questi GEN token. Il sistema di staking non è ancora attivo ma sarà rilasciato in seguito;
  • Un sistema di fedeltà per coloro che manterranno i propri voti ad un determinato proxy;
  • La possibilità di ottenere staking reward anche su altre blockchain e protocolli.

Verranno distribuiti oltre 15 milioni di token ed è previsto anche un sistema di buy back e burn in quanto il team utilizzerà il 40% delle proprie risorse per comprare i token e distruggerli su base giornaliera.

Questo non farà altro che diminuire la supply e in teoria far salire di prezzo il token.

È possibile immaginare una yield farm con questo token, dato che il tutto avverrà in maniera giornaliera ed automatica.

Un utente voterà per un proxy, aspetterà il reward e quindi l’accredito del token, lo potrà rivende per EOS e mettere gli stessi EOS in staking per ottenere sempre una quantità maggiore di GEN.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.