Ashton Kutcher, NFT all’asta su Cryptograph
Ashton Kutcher, NFT all’asta su Cryptograph
Blockchain

Ashton Kutcher, NFT all’asta su Cryptograph

By Eleonora Spagnolo - 19 Ago 2020

Chevron down

Il celebre attore Ashton Kutcher ha messo all’asta una sua “opera” in versione NFT su Cryptograph

Si tratta di un disegno realizzato dall’attore, uno schizzo su una pagina di block notes che ritrae una stella e degli occhi che la guardano. A margine c’è il suo autografo. La particolarità di questa opera è che esiste solo nella versione digitale.

Come mostra il video pubblicato sulla piattaforma infatti, Ashton Kutcher ha dato fuoco allo schizzo originale. Nel video dice chiaramente che il doodle è disponibile solo in digitale. Dopo aver scattato la foto postata su Cryptograph, l’attore ha detto letteralmente addio alla copia originale, incendiata:

“Adesso, tu che sei il proprietario sarai l’unico ad avere l’unica copia conosciuta di questo doodle. Divertiti”. 

Ashton Kutcher NFT

The Eye of the Beholder, l’NFT di Aston Kutcher

Il doodle realizzato da Ashton Kutcher prende il nome di “The Eye of the Beholder”, l’occhio dello spettatore. 

Con la sua rappresentazione l’attore ha inteso dimostrare che il mondo fisico e quello digitale possono essere combinati in modi interessanti. L’idea di fondo è che l’arte esiste solo negli occhi di chi la guarda. Proprio per questo la versione fisica è stata distrutta ed è rimasta solo la versione digitale. 

Uno scopo sociale

L’opera è stata messa all’asta su Cryptograph e attualmente la migliore offerta si aggira sui 10 ETH. C’è da scommettere che il prezzo crescerà visto che la compravendita durerà ancora altri due giorni. Tuttavia al momento sono state fatte solo 3 offerte. 

Ad ogni modo, con la sua opera Ashton Kutcher non punta certo ad arricchirsi. 

Il ricavato infatti andrà a supportare due organizzazioni impegnate nella difesa dell’ambiente:

  • Global Wildlife Conservation, che si occupa di proteggere le specie che rischiano l’estinzione in oltre 50 paesi nel mondo, con lo scopo di mantenere la biodiversità sulla Terra;
  • Oxygen Seven, un’iniziativa per la riforestazione che punta a combattere il cambiamento climatico, proteggere la biodiversità e aiutare gli sforzi per la riforestazione del mondo. 

Insomma, anche le celebrità (con tanto di Emmy) si danno agli NFT. È la dimostrazione che il mercato è in espansione e che sta contagiando proprio tutti.  

In questo caso però lo scopo non è il divertimento o il collezionismo fine a se stesso. La mission di Cryptograph è un’altra: generare fondi con creazioni digitali di artisti e icone, da destinare a iniziative benefiche. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.