DeFi: un errore da 400mila dollari
DeFi: un errore da 400mila dollari
Defi

DeFi: un errore da 400mila dollari

By Alfredo de Candia - 31 Ago 2020

Chevron down

Come comunicato dall’head of chef di SushiSwap, protocollo del tutto simile a Uniswap ma con una token economy a se stante, ieri sono stati mandati fondi al contratto di SushiSwap per la bellezza di 400mila dollari, fondi che però ormai sono andati persi.

Come vedere, sono state effettuate 2 transazioni dall’exchange Gate.io, ma purtroppo a causa di un errore sono stati mandati all’indirizzo errato e, mandandoli direttamente allo smart contract senza passare dalla relativa procedura, questo ha comportato la perdita di tali fondi. 

Cos’è Sushi Swap?

Per chi si stesse chiedendo cosa sia SushiSwap, si tratta di un liquidity provider del tutto simile ad Uniswap e quindi è utile per recuperare e scambiare diversi token.

La differenza principale nell’utilizzare questo protocollo rispetto a Uniswap è quella di poter recuperare i token proprietari che si chiamano, per l’appunto, SUSHI.

Interessante notare come in questo protocollo vengano immessi i cosiddetti LP token, ossia tutti quei token dei vari protocolli e pool che forniscono degli APY davvero allucinanti.

Questi reward attualmente vanno da un minimo di 902% per quella di USDC-ETH UNI-V2 LPad, a un massimo di 3079% depositando UMA-ETH UNI-V2 LP.

Considerando questi valori è normale che per tutti sia iniziata la corsa all’oro per utilizzare questo protocollo e recuperare i questi token che attualmente valgono poco più di 3 dollari.

I record della DeFi

Adesso è lecito pensare che nei prossimi giorni questo token aumenterà sempre di valore innescando la cosiddetta yield farming, ossia fornire liquidità alla pool, recuperare i token SUSHI, venderli/scambiarli con altri della pool e ripetere il processo.

Insomma, il settore della finanza decentralizzata (DeFi) non sembra arrestarsi ed anzi ha trovato nell’ultimo periodo un terreno fertile con un sacco di nuovi progetti che segnano ogni giorno dei record, proprio come sta avvenendo con il token di Yearn Finance che ha battuto ogni tipo di record.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.