Salgono i volumi delle criptovalute
Salgono i volumi delle criptovalute
Trading

Salgono i volumi delle criptovalute

By Federico Izzi - 13 Ott 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

La giornata vede i volumi sulle criptovalute che sono tornati sui livelli più alti degli ultimi giorni. 

Torna a dare segni di vitalità l’intero settore, dopo un inizio di settimana in cui si beneficiava di quanto accaduto nel weekend, anche se senza particolari segnali frizzanti. 

La seconda parte della giornata di ieri ha visto tornare nuovamente la forza nel settore che ha messo a segno un nuovo rialzo. In particolare, Bitcoin torna a superare gli 11.700 dollari, che sono i livelli più alti dal 2 settembre e trascina con sé il settore, così come Ethereum che rivede i massimi del mese a 390 dollari. 

Criptovalute: il ritorno dei volumi

I rialzi delle ultime ore vedono il ritorno dei volumi che si portano sopra i 125 miliardi di dollari scambiati nelle ultime 24 ore. Un incremento degli scambi di oltre il 35% dai valori di ieri mattina. 

Bitcoin, per la prima volta dal 1° ottobre, scambia 1,94 miliardi in controvalore in dollari. 

Anche Ethereum si riporta per la prima volta oltre 1,2 miliardi di dollari, spezzando la serie negativa che da 10 giorni registrava scambi sotto il miliardo di dollari. Una serie del genere non si registrava da metà luglio.

coin360 20201013
Fonte: COIN360.com

Lo stato del mercato delle criptovalute di oggi

Tra le migliori di giornata oggi spicca Ocean Protocol (OCEAN) che sale di oltre il 20%, seguita da Synthetix Network (SNX), in rialzo del 10%. Festeggia Uniswap (UNI) con un balzo che riporta le quotazioni a sfiorare i 3,60 dollari. 

UNI 20201013

Oltre il 60% delle crypto sono in territorio positivo, e nella top 10 si registrano tutti segni verdi. La migliore è Binance Coin (BNB), +8%. Fa bene anche Chainlink (LINK) e Cardano (ADA), +6%. Chainlink in particolare si riporta poco sotto i 12 dollari, che sono i livelli più alti dell’ultimo mese, che non vedeva dal 15 settembre.

Ciò che fa emergere questo rialzo di giornata è che anche su base settimanale le prime 20 capitalizzate tornano in territorio positivo con una media di guadagni settimanali di circa il 10%. 

La capitalizzazione si spinge sopra i 365 miliardi di dollari, che sono il livello più alto dal 2 di settembre. Bitcoin si mantiene sopra il 58% di dominance. 

DeFiPulse 20201013

Il totale del valore immobilizzato in dollari nella finanza decentralizzata si riporta sopra gli 11 miliardi di dollari, segnale positivo che continua ad essere confermato dalla crescita dei Bitcoin tokenizzati che sale sopra i 146.600 BTC tokenizzati sul protocollo ERC20. 

Uniswap resta leader del settore della finanza decentralizzata. Oggi balza oltre i 2,6 miliardi come collaterale immobilizzato sul protocollo, il livello più alto di sempre. 

Maker per la prima volta sfiora i 2 miliardi di collaterale bloccato sul protocollo. Si mantiene in 3° posizione Aave, con 1,15 miliardi di dollari.

BTC 20201013
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Il rialzo delle ultime ore della giornata di ieri restituisce fiato a Bitcoin che si allontana dalla pericolosa soglia degli 11.200 dollari, testata ieri prima di attirare acquisti e i volumi che spingono i prezzi a 11.700 dollari, livelli più alto dal 2 settembre. 

È un segnale positivo che riporta Bitcoin a testare la trendline dinamica rialzista nella parte inferiore, che fino a inizio settembre ha sostenuto il trend al rialzo. 

Sono prezzi prossimi a testare la resistenza degli 11.800 dollari ma anche la prima vera barriera protetta dalle opzioni Call degli operatori in derivati che vedono in questa soglia un livello cruciale per dare una eventuale svolta ai prezzi del Bitcoin che sopra questo livello potrebbero innescare un ulteriore balzo in alto dovuto alle ricoperture delle posizioni a protezione di un eventuale rialzo.

Al ribasso, invece, si allontanano sempre di più i pericoli che vedono il primo livello di supporto a 11.200 dollari, testato ieri. In un’ottica di medio-lungo periodo è più importante la tenuta del 10.200 dollari.

ETH 20201013
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Il rialzo di Ethereum anche se riporta le quotazioni a testare i 395 dollari, non riesce a far rompere ai prezzi il canale laterale che sta ingabbiando le oscillazioni dal 3 di settembre. La parte in alto evidenzia una resistenza proprio in area 390-395 dollari. 

Se questa resistenza fosse violata con il supporto dei volumi, che nelle ultime ore non sembrano mancare, i prezzi si spingerebbero al test della resistenza dei 415 dollari, vera area spartiacque in ottica di lungo periodo.

Per ETH è necessario non tornare sotto la soglia dei 335 dollari nei prossimi giorni. 

Dopo il consolidamento all’interno del range che continua a formarsi da inizio settembre in area 320-390 dollari, un’uscita da questo canale provocherebbe con molta probabilità un forte movimento direzionale, con la rottura verso l’alto dei livelli di queste ore a 390-395 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.