banner
Binance dona 100mila dollari per supportare progetti Ethereum
Binance dona 100mila dollari per supportare progetti Ethereum
Ethereum

Binance dona 100mila dollari per supportare progetti Ethereum

By Alfredo de Candia - 11 Nov 2020

Chevron down

Binance ha appena comunicato di aver donato 100mila dollari a Gitcoin per supportare i progetti basati sulla blockchain di Ethereum.

Dopo che ieri il CEO di Binance, CZ Zhao, aveva dichiarato di voler comprare 32 ETH da mettere in staking per dare il suo contributo per la realizzazione di ETH 2.0, ecco oggi un’altra iniziativa per supportare Ethereum.

E così ieri, durante l’evento “Binance Summit: Blockchain Applied”, Changpeng Zhao ha comunicato che metterà a disposizione 100mila dollari nel Gitcoin Grants Matching per supportare tutti i progetti che abbracceranno la blockchain di Ethereum.

Nel dettaglio possiamo leggere che Binance parteciperà al round 8 che è previsto dal 2 al 18 dicembre prossimo, e questo permetterà agli sviluppatori di ricevere un supporto economico, così da non avere problemi nel recuperare i fondi, che altrimenti sarebbero difficili da ottenere se non con eventuali strumenti come le ICO (Initial Coin Offering).

Gitcoin, la piattaforma per i progetti Ethereum finanziata da Binance

Ricordiamo che Gitcoin è una piattaforma incentrata e rivolta agli sviluppatori e che supporta i progetti blockchain open source aiutando a recuperare i fondi. Si incentra soprattutto su Ethereum ed i progetti Web3.

Interessante la gestione dei fondi, perché questi verranno assegnati con un meccanismo che prende il nome di Quadratic Funding (QF) e che nella pratica assegna le risorse ai progetti che hanno un numero elevato di contributori ed in questo modo si ha una maggiore decentralizzazione del progetto.

Binance ricorda che comunque c’è sempre un fondo da 100 milioni di dollari per tutti coloro che abbracceranno la Binance Smart Chain: dal lancio sono ben 11 i progetti che hanno usufruito di incentivi economici e che hanno portato a 40 i progetti presenti su questa blockchain, che visto la sua giovane età ha ancora molto da dimostrare.

Sicuramente questa è una buona notizia per tutti gli sviluppatori che sempre più possono creare i loro progetti non vincolati solo a una blockchain, ma avendo un ventaglio di opzioni e di incentivi che possono essere interessanti per scegliere una o l’altra blockchain.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.