banner
Tron partner con Huawei per BitTorrent
Tron partner con Huawei per BitTorrent
Blockchain

Tron partner con Huawei per BitTorrent

By Alfredo de Candia - 2 Dic 2020

Chevron down

La Tron Foundation ha annunciato di essere diventata partner della famosa Huawei, il colosso della telefonia cinese. Così da adesso in poi tutti gli utenti di Huawei avranno accesso a BitTorrent.

Diventando partner, Tron e Huawei hanno anche creato delle applicazioni per smartphone dei relativi software che fanno girare la rete BitTorrent come ad esempio uTorrent ma anche BitTorrent stesso, sia nella versione normale che in quella pro.

Ricordiamo che sui dispositivi Huawei, che comprendono anche i notebook, non è presente il Play Store di Google ma una soluzione proprietaria che prende il nome di App Gallery e quindi le varie applicazioni dovevano essere aggiunte a questo store, visto che sui dispositivi Android e sullo store del Play Store erano invece già presenti le relative applicazioni.

In questo modo la rete decentralizzata di BitTorrent, che può già vantare ben 100 milioni di utenti attivi ed oltre 2 miliardi di installazioni in tutto il mondo, si potrà espandere ancora di più, rendendola di fatto la più grande piattaforma decentralizzata del mondo.

BitTorrent sfrutta anche un token proprietario, BTT, che aiuta ad aumentare la velocità dei download e viene usato come forma di remunerazione per chi condivide i file.

Dal canto suo Huawei ha oltre 3 miliardi di utenti in quasi tutte le nazioni e questo rende più semplice avvicinarle a questa piattaforma ed ecosistema, visto che tutti coloro che hanno i top di gamma della compagnia potranno sfruttare BitTorrent per condividere i propri file direttamente da smartphone.

 Un importante passo importante per Tron e BitTorrent, ha commentato il CEO di BitTorrent, Justin Sun:

“This is another huge milestone for TRON and BitTorrent to be listed by one of the largest Android manufacturers in the world. We are excited to see the blossoming universe of distributed networks grow via Huawei devices and technology.”

Inoltre con il cambio del Presidente americano, la vicenda che vede coinvolta Huawei e il ban sul suolo USA potrebbe migliorare ed eliminare anche quei confini. 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.