banner
Bitcoin progettato per essere migliore dell’oro
Bitcoin progettato per essere migliore dell’oro
Bitcoin

Bitcoin progettato per essere migliore dell’oro

By Marco Cavicchioli - 14 Dic 2020

Chevron down

Il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, ha dichiarato che Bitcoin è un asset progettato per essere migliore dell’oro.

Durante un’intervista con il direttore regionale di Binance, Josh Goodbody, ed il CEO Changpeng CZ Zhao, Saylor ha parlato a lungo del nuovo ruolo che sta assumendo Bitcoin nella finanza tradizionale. 

Secondo il CEO di MicroStrategy, prima di marzo la narrativa di bitcoin come asset speculativo era predominante, e non piaceva al 99% degli investitori. 

Poi però, anche a causa dei problemi finanziari generati dalla pandemia, qualcosa è cambiato. Dopo il crollo dei mercati finanziari di metà marzo gli investitori sono andati in cerca di qualcosa di diverso, tanto che alcuni addirittura hanno iniziato ad utilizzare i titoli azionari delle grandi aziende tecnologiche, come Tesla, Apple, Amazon, come riserva di valore, perché hanno perso fiducia nel dollaro. 

A tal proposito Saylor ha detto: 

“Bitcoin è la risorsa sintetica definitiva come riserva di valore sul lungo termine. È un bene rifugio ingegnerizzato, progettato per essere superiore all’oro in tutti gli aspetti degli strumenti al portatore come riserva di valore”. 

Addirittura ha esplicitamente suggerito di aggiornare la narrativa su Bitcoin da asset volatile e speculativo adatto per investire l’1% o il 2% del proprio capitale, a rifugio sicuro e riserva di valore definitiva. 

Va detto che MicroStrategy quest’anno ha adottato bitcoin come riserva di valore primaria, pertanto Saylor non è imparziale in questi giudizi. 

Oro vs Bitcoin

Ma sta di fatto che, mentre l’oro non è stato “progettato” da nessuno per essere una buona riserva di valore, ma è emerso spontaneamente come tale, Bitcoin invece è stato effettivamente progettato per avere natura deflattiva, per essere facilmente scambiabile, per essere utilizzabile in modo libero ed incensurabile, e per non essere manipolabile. 

Ovvero se Bitcoin manterrà le sue promesse, potrebbe effettivamente diventare una riserva di valore migliore dell’oro, dal punto di vista tecnico ed operativo. 

Se il cambiamento di narrativa proposto da Saylor dovesse avvenire, e numerosi investitori dovessero iniziare a considerare BTC una buona riserva di valore, allora la domanda potrebbe aumentare parecchio, e visto che l’offerta è limitata, potrebbe aumentare molto anche il suo prezzo. 

Il CEO di MicroStrategy ipotizza una possibile moltiplicazione per un fattore 20 o addirittura 50, in particolare provenienti da chi attualmente investe in oro o in obbligazioni di Stato. 

D’altra parte invece l’oro, che nel corso del 2020 ha guadagnato il 23% (contro il 170% di BTC) sembra per certi versi un asset obsoleto, non in competizione con lo stesso Bitcoin.

Saylor dice: 

“L’oro è imperfetto. È una riserva di valore antiquata. È stata la migliore riserva di valore per 5.000 anni, fino a quando non abbiamo inventato il computer… È stata una buona idea finché è diventata una idea non buona”. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.