banner
Walmart in partnership con finanziatore di Robinhood
Walmart in partnership con finanziatore di Robinhood
Fintech

Walmart in partnership con finanziatore di Robinhood

By Eleonora Spagnolo - 12 Gen 2021

Chevron down

Walmart ha annunciato un accordo con Ribbit Capital (tra le aziende che hanno investito in Robinhood) per creare una startup fintech. 

Lo scopo della startup sarà offrire soluzioni finanziarie innovative, affidabili e moderne

La partnership coniuga le abilità nel commercio al dettaglio di Walmart e l’esperienza nel settore fintech di Ribbit Capital.

La startup sarà posseduta per la maggior parte da Walmart. Entreranno nel board:

  • John Furner, Presidente e CEO di Walmart US; 
  • Brett Biggs, Executive Vice President and Chief Financial Officer di Walmart; 
  • Meyer Malka, Managing Partner di Ribbit Capital. 

A questi nomi se ne potrebbero aggiungere presto altri con esperienza internazionale nel fintech. La neonata startup, di cui ancora non si conosce il nome, potrebbe anche crescere acquisendo altre compagnie del settore. 

Walmart e il partner di Robinhood

L’unione con Ribbit Capital porta Walmart ancora di più ad immergersi nei servizi finanziari, dando un servizio più ricercato e sofisticato ai suoi clienti. È stata una precisa richiesta proprio dei consumatori, come ha dichiarato John Furner, Presidente e CEO di Walmart US:

“Per anni, milioni di clienti si sono affidati a Walmart non solo per risparmiare denaro quando fanno acquisti da noi, ma anche per aiutarli a gestire le loro esigenze finanziarie. E hanno chiarito di volere di più da noi nel campo dei servizi finanziari. Siamo entusiasti di lavorare con Ribbit Capital in una nuova impresa per aiutarci a fornire opzioni innovative e necessarie ai nostri clienti e collaboratori – con rapidità e su larga scala”.

Meyer Malka, Managing Partner di Ribbit Capital ha aggiunto: 

“Walmart ha un rapporto con milioni di clienti e collaboratori costruito sulla fiducia, la sicurezza e l’integrità. Quando combiniamo la nostra profonda conoscenza delle attività finanziarie basate sulla tecnologia e la nostra capacità di muoverci rapidamente con la missione e la portata di Walmart, possiamo creare e fornire offerte finanziarie che non sono seconde a nessuno”.

Del resto Ribbit Capital, nata nel 2012 ha sempre avuto come mission quella di cambiare il mondo della finanza. Lo ha fatto investendo in Robinhood, l’app di trading mobile con zero commissioni, molto popolare negli Stati Uniti, nella piattaforma Credit Karma e in Affirm, che promuove nuove opzioni di pagamento. 

Walmart da parte sua non è nuova ai servizi finanziari. Offre già una carta di credito e una carta di debito, money transfer ed altro ancora. Ma il suo punto di forza è ovviamente la capillarità. Può contare su 11.400 negozi in 26 stati, con una clientela di 265 milioni di persone a settimana. Nel solo 2020 ha registrato entrate per 524 miliardi di dollari

Con la startup creata insieme a Ribbit Capital Walmart potrebbe dare una spinta in più ai cambiamenti che stanno interessando il settore finanziario.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.