banner
Incent, la criptovaluta che ieri ha superato Ethereum
Incent, la criptovaluta che ieri ha superato Ethereum
Altcoin

Incent, la criptovaluta che ieri ha superato Ethereum

By Marco Cavicchioli - 18 Gen 2021

Chevron down

Ieri, domenica 17 gennaio 2021, per pochi minuti la criptovaluta Incent è stata al secondo posto su CoinMarketCap per capitalizzazione di mercato, davanti addirittura ad Ethereum.

In effetti ancora ora sul grafico di Incent su CoinMarketCap (CMC) si nota che ieri in cinque minuti la sua capitalizzazione di mercato è passata da 516.000$ ad oltre 78 miliardi di dollari, per poi ritornare ad 840.000$ dopo circa un’ora. 

Pertanto a tutti gli effetti ieri per circa un’ora Incent (INCNT) è stata la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato su CoinMarketCap, ma non ad esempio su CoinGecko. Perchè? 

La capitalizzazione di mercato in realtà è solo un banale calcolo tecnico che si ottiene moltiplicando il numero di token in circolazione per il prezzo di un singolo token. 

Ad esempio su CoinGecko per Intent non è specificata la circulating supply, quindi non è nemmeno stata calcolata la capitalizzazione di mercato, ed il prezzo ieri ha oscillato tra 0,07$ a 0,18$. 

Invece su CMC la circulating supply è di circa 46 milioni di INCNT, e con un prezzo attuale di circa 0,02$ ha una capitalizzazione di mercato aggiornata di circa 860.000$. 

Già da questi dati è chiaro che qualcosa non torna, visto il divario significativo del prezzo del medesimo token, INCNT, tra due aggregatori che dovrebbero indicare più o meno gli stessi dati. 

Cos’è successo ieri alla criptovaluta Incent (INCNT)

La spiegazione è che CoinMarketCap e CoinGecko hanno fonti differenti da cui attingere per acquisire il prezzo di mercato di INCNT, visto che il primo ricava i dati da Folgory, mentre il secondo da Waves.Exchange. 

Inoltre il fatto che abbiano un’unica fonte rende i dati facilmente manipolabili. 

Basti pensare che il volume degli scambi di INCNT in BTC su Folgory ieri è stato di soli 217$, mentre su Waves.Exchange è stato di 5.413$. 

Con un volume di scambi così risibile è facilissimo manipolare il prezzo piazzando ordini di acquisto o vendita a prezzi esorbitanti. 

Infatti ieri su CMC il prezzo di INCNT in cinque minuti è passato da 0,01.$ a 1.703$, con un incredibile guadagno del 17.000.000%. Dopo un’ora è tornato a 0,018$. 

Visti i volumi irrisori, si sarà trattato probabilmente di una manipolazione, perché è difficile credere che possa essere stato un errore, vista la dimensione della differenza. Ovvero qualcuno è riuscito probabilmente ad acquistare tutti i token INCNT in vendita su Folgory, e, dopo aver in questo modo ripulito l’orderbook, ha caricato da zero dei nuovi ordini di acquisto e di vendita a prezzi esagerati. La conseguenza è stata che per un’ora i prezzi di scambio sono stati folli, ed hanno fatto schizzare fino all’inverosimile anche la capitalizzazione di mercato.

Sarebbe stato sufficiente che CMC mediasse il prezzo su Folgory con quello di Waves.Exchange, magari in proporzione al volume, perché ciò non accadesse.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.