banner
Move, il linguaggio di programmazione di Diem (ex Libra)
Move, il linguaggio di programmazione di Diem (ex Libra)
Blockchain

Move, il linguaggio di programmazione di Diem (ex Libra)

By Eleonora Spagnolo - 29 Gen 2021

Chevron down

Il team di sviluppo di Diem (ex Libra), la stablecoin legata a Facebook, ha annunciato Move, il linguaggio di programmazione su cui sarà costruito l’asset digitale e che sarà funzionale a garantire che il sistema di pagamento funzioni. 

Il suo compito sarà quello di: 

  • garantire la proprietà degli asset, 
  • creare le procedure per permetterne il trasferimento. 

Nel post in cui Move viene presentato, per prima cosa si spiega che è stato deciso di creare un linguaggio di programmazione nuovo, evitando quelli già esistenti che pure sarebbero stati una scelta appropriata. 

Move, a detta dei developer, porterà dei miglioramenti e risolverà diversi problemi esistenti nel settore. 

“Abbiamo costruito Move per preservare la semplicità pur supportando le complesse esigenze di un’infrastruttura finanziaria globale, trovando un giusto equilibrio tra l’espressività del linguaggio sorgente (ad esempio, creando risorse) e le misure di sicurezza. Al fine di fornire rappresentazioni accurate di stati e transizioni su una scala così grande, abbiamo fatto una serie di aggiustamenti ai paradigmi di altri linguaggi con l’aggiunta di risorse di prima classe, sicurezza migliorata e verificabilità potenziata”

Come funziona Move, il linguaggio di Diem

Le cosiddette “risorse di prima classe” (First-class resources) serviranno agli sviluppatori per per personalizzare Move. Ogni risorsa è incapsulata in un modulo ed ogni operazione va eseguita all’interno di quel modulo. Questo garantisce anche sicurezza al sistema. 

Dal punto di vista della sicurezza, Move si presenta come un bytecode che offre garanzie di non poter essere “scritto” da attori maligni. 

Inoltre sono previsti due tipi di verifica a seconda di ciò che il programma va ad eseguire.

Il team di developer ha già rilasciato la documentazione pubblica. Move del resto vuole essere un linguaggio open source. Gli stessi dev fanno appello alla community affinché chi volesse possa dare il suo contributo. Sul sito è disponibile persino un tutorial per creare denaro. 

Insomma, si tratta ancora di un work in progress. È comunque evidente che si tratta di un passo in avanti per il lancio di Diem. L’ex Libra dovrebbe essere lanciata proprio quest’anno, anche se non è da escludere che un irrigidimento della regolamentazione degli Stati Uniti possa allungare ulteriormente i tempi. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.