banner
Hackerato Blockfolio
Hackerato Blockfolio
Blockchain

Hackerato Blockfolio

By Marco Cavicchioli - 9 Feb 2021

Chevron down

Il noto servizio Blockfolio è stato hackerato. 

Lo rivela la società stessa che su Twitter ha ammesso:

“Siamo incredibilmente dispiaciuti per i messaggi offensivi pubblicati oggi su Blockfolio.

Affronteremo questo problema al più presto.

Fondi, trading, ecc. non sono a rischio; questo ha influenzato solo le informazioni visualizzate”. 

Infatti non si è trattato di un tentativo di furto, ma di un “banale” defacement. In altre parole gli hacker sono riusciti a pubblicare messaggi offensivi sul sito violando alcune procedure di sicurezza. 

Per ora non risultano altri danni, ed il sito risulta essere stato ripristinato.

L’azienda ha fatto sapere che nessun deposito è stato toccato dall’hack, e che gli hacker non sono riusciti nemmeno a toccare le funzionalità relative al trading.

Inoltre hanno revocato l’accesso all’account compromesso, e rimosso i messaggi offensivi.

Hanno anche ripristinato le funzionalità di tracciamento dell’app, ed accreditato 10$ gratuitamente a tutti gli utenti con il servizio di trading abilitato. Anche ai nuovi utenti che si iscriveranno questa settimana saranno accreditati 10$ per il trading, ad un massimo di 1 milione di nuovi account. 

I messaggi offensivi su Blockfolio hackerato

L’improbabile messaggio offensivo pubblicato dall’hacker diceva che la società stava per bloccare qualsiasi funzionalità alle persone di colore, con l’immediata perdita dei fondi, invitando gli utenti a prelevare tutti i loro fondi immediatamente. 

blockfolio hacked

Quindi era piuttosto semplice accorgersi che si trattasse di un hack, ed è difficile credere che qualcuno abbia creduto a quel messaggio.

Tuttavia la piattaforma ha mostrato una vulnerabilità, pertanto non ci sarebbe da stupirsi se qualche utente avesse deciso lo stesso di prelevare i suoi fondi. 

Le piattaforme crypto sono spesso obiettivo di attacchi hacker, sia perchè molti di questi sono finalizzati al furto dei token, sia perchè contengono informazioni che possono risultare utili per cercare di perpetrare vere e proprie truffe. Tuttavia, nonostante i numerosi hack, il settore sembra proprio che continui a godere di ottima salute.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.