banner
Cos’è il “bitcoin fisico”?
Cos’è il “bitcoin fisico”?
Bitcoin

Cos’è il “bitcoin fisico”?

By Marco Cavicchioli - 28 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Da un po’ di tempo esistono in commercio i cosiddetti “bitcoin fisici”: cosa sono? 

Diciamo subito che non sono bitcoin. 

Infatti i bitcoin sono delle monete digitali esistenti solo in forma digitale. Anzi, dal punto di vista strettamente tecnico i bitcoin non sono altro che informazioni memorizzate sulla blockchain, ovvero il file che viene conservato in decine di migliaia di copie identiche all’interno dei nodi della rete P2P Bitcoin. 

Pertanto non esiste, e non può esistere, un bitcoin che abbia una massa, ovvero costituito da materia fisica. La cosa più vicina che potrebbe esistere sarebbe l’hardware delle maccchine su cui girano i nodi, ma nemmeno in questo caso si potrebbe parlare di bitcoin fisico. 

In teoria potrebbero esistere delle “banconote” in bitcoin, ma in realtà non sono altro che paper wallet

Con “bitcoin fisico” invece si intende una cosa completamente diversa. 

Visto che bitcoin è una moneta, e dato che storicamente le monete sono sempre state costituite da piccoli dischi metallici sui quali veniva impresso un valore, qualcuno si è inventato una cosiddetta “moneta commemorativa” che al posto del suo valore reca il logo di Bitcoin. 

In realtà però anche la definizione di “moneta commemorativa” può risultare fuorviante, perché solitamente si tratta di banali dischi metallici decorati con il simbolo di Bitcoin. 

Ovvero, sebbene bitcoin sia spesso definito come “oro digitale”, tali monete commemorative non sono affatto d’oro. Basti pensare che, a fronte di un peso di diverse decine di grammi, il costo spesso si aggira attorno ai 10$. 

Un grammo d’oro vale più di 50 dollari, pertanto ad esempio un disco d’oro massiccio del peso di 40 grammi avrebbe un valore minimo  superiore ai 2.000$. 

Invece queste monete commemorative non solo non sono costituite da oro massiccio, ma nemmeno da altri metalli preziosi quali ad esempio l’argento. Sono dischi di un banale metallo economico, a volte rivestiti con una sottilissima patina d’oro. 

Il valore di mercato dei bitcoin fisici

In altri termini i cosiddetti bitcoin fisici hanno davvero uno scarso valore di mercato. Sono solamente oggetti commemorativi, o souvenir, oppure in rarissimi casi sono oggetti da collezione. L’unico vantaggio è che costano decisamente poco.

Pertanto non c’entrano praticamente nulla con i veri bitcoin, se non per il fatto che recano impresso il simbolo ฿. 

Tuttavia hanno lo stesso un ampio mercato, sia perché costituiscono una specie di souvenir, sia perché possono essere dei curiosi ed economici regali, sia perché numerosi bitcoiner sono così orgogliosi di esserlo da volerlo in qualche modo mostrare in modo evidente, ad esempio esibendo una di queste monete commemorative come ciondolo del loro portachiavi.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.