banner
I “bitcoin fisici” di Escape from Tarkov
I “bitcoin fisici” di Escape from Tarkov
Gaming

I “bitcoin fisici” di Escape from Tarkov

By Marco Cavicchioli - 4 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Escape from Tarkov è un MMO FPS RPG, ossia un Massive Multiplayer Online First Person Shooting Role Play Game, ovvero un gioco sparatutto online.

Il gioco ospita una suo mercato di strumenti ed equipaggiamento interni, e mette in palio “bitcoin fisici” a chi porta a termine specifiche missioni.

In realtà non si tratta di veri e propri bitcoin, ma di token interni al gioco, ognuno dei quali ha un valore corrispondente e 0,2 bitcoin veri.

Il potere di acquisto di questi “bitcoin fisici” è pertanto variabile, perchè varia in base al vero valore di BTC, che è a sua volta variabile, ed il possesso è limitato ad un numero massimo di 3 “bitcoin fisici” per PMC.

Questi token interni possono essere usati per acquistare oggetti digitali all’interno del gioco, visto che sono di fatto la moneta interna del gioco stesso, oppure possono essere scambiati con altri utenti nel marketplace interno. 

Pertanto non possono essere convertiti in BTC veri, o prelevati dal gioco, ma possono essere utilizzati esclusivamente all’interno del gioco stesso. Inoltre non sono token basati su blockchain, o emessi su una qualche blockchain, ma semplicemente crediti interni al gioco riconosciuti solamente nel gioco stesso.

Il mercato interno di Escape from Tarkov 

Il fatto è che il suo mercato interno è molto importante proprio perché è in questo modo che i giocatori possono potenziarsi, pertanto i suoi bitcoin fisici giocano un ruolo cruciale, pur non avendo strettamente nulla a che fare con i veri bitcoin. 

In questo mercato interno non è solamente possibile acquistare materiale ed equipaggiamento, ma è anche possibile venderlo. Anzi, è persino possibile barattarlo, ovvero scambiarlo con altro materiale ed altre merci. 

Infatti il gioco ospita un vero e proprio “mercatino delle pulci” che consente agli utenti di scambiarsi tra di loro vari oggetti digitali utili al gioco, ed il bitcoin fisico serve per agevolare questi scambi. 

Escape from Tarkov è stato lanciato diversi anni fa, ma è stato rilanciato ultimamente anche perchè continua a riscontrare un buon successo. Il suo iper-realismo lo rende accattivante, ed è forse anche proprio per questo che è stato deciso di creare al suo interno un token che rappresenta una vera moneta come bitcoin.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.